Calcio, Juve: Allegri, ‘ora a Berlino per realizzare un sogno’ (VIDEO)

"Sono felice di quello che abbiamo fatto e di quello che stiamo facendo, soprattutto perche’ bisogna godersi questo momento. Come abbiamo detto diverse volte, difficilmente ti capitano annate come questa. Due competizioni le abbiamo portate a casa e ora ci rimane un sogno da realizzare". Lo ha detto Massimiliano Allegri, che dopo la conquista di scudetto e Coppa Italia si proietta verso la finale di Berlino del 6 giugno contro il Barcellona.

"Sara’ una partita difficile pero’ e’ una finale e anche quella di mercoledi’ doveva essere una partita chiusa e cosi’ non e’ stato – avverte il tecnico bianconero – Sara’ uguale quella di Berlino". Sul fatto che la pressione sia tutta sui blaugrana, Allegri non e’ d’accordo. "Credo che il Barcellona sia abbastanza abituato a giocare semifinali e finali. La positivita’ e’ importante, piu’ siamo positivi e piu’ le cose vanno bene. La positivita’ e’ fondamentale ma non alleggerisce la pressione su di noi. E’ una finale, bisogna pensarci, non ora ma fra qualche giorno".

A chi gli chiede se in caso di conquista della Champions il Pallone d’Oro possa andare a Buffon, replica: "io di portieri non parlo mai pero’ di Buffon mi fa piacere perche’ oltre che grande professionista ha grandi valori e credo che nella sua carriera un Pallone d’oro se lo meriterebbe. Difficilmente un portiere come lui potra’ rinascere nel corso degli anni".