Brad Pitt, ‘mia moglie Angelina Jolie mentre lavora è ancora più sexy’

Questa settimana Brad Pitt e Angelina Jolie, per una curiosa coincidenza, si affrontano per la prima volta faccia a faccia al botteghino nei due film sulla seconda guerra mondiale piu’ attesi dell’anno. Il primo e’ Fury, con Pitt nei panni del comandante di una compagnia di cinque uomini, chiusi dentro un carro armato durante gli ultimi giorni dell’avanzata degli alleati in Germania. L’altro, diretto da Jolie, e’ Unbroken, inspiegabilmente snobbato dalle nomination all’Oscar, ma benedetto da Papa Francesco, al quale l’attrice l’ha presentato durante la sua recente visita in Vaticano. "Vedere mia moglie al lavoro mi ha riempito d’orgoglio. E’ bravissima. E questo la rende ancora piu’ sexy", dichiara Brad Pitt a Grazia, il settimanale diretto da Silvia Grilli in edicola giovedi’ 29 gennaio.

Quasi tutte le riprese del suo film si sono svolte al chiuso, situazione che non l’ha disturbato, anzi: "Li’ dentro ho provato un senso di pace molto particolare, quasi piacevole. Un po’ come quando vai sott’acqua in piscina e senti tutti i rumori ovattati. Certo, si sta stretti e l’unico modo per prendere una boccata d’aria e’ salire sulla torretta. Ciascuno deve ritagliarsi il proprio spazio vitale, trovare il posto per mettere le proprie cose".

Cinquantuno anni appena compiuti, Pitt dice a tal proposito: "Girare la boa dei 50 anni e’ stato una liberazione. Ora so che cosa voglio dalla vita, come desidero crescere i miei figli, quello che cerco nel rapporto con la donna che amo".