Berlusconi: “Renzi cerca i voti del centrodestra? Si rivolga altrove”

E sulle Regionali di domenica in Umbria il Cavaliere assicura: “Saranno un primo avviso di sfratto per il governo rosso-giallo”

Silvio Berlusconi ad Assisi

Silvio Berlusconi non teme l’opa di Matteo Renzi su Forza Italia. A Renzi “consiglio di rivolgersi altrove, di dedicarsi a rinnovare la sua metà campo, quella di sinistra”, sottolinea il Cavaliere un’intervista a ‘Qn’. “Non credo possa prendere voti di centro-destra – continua -, dopo essere stato proprio lui a fare il governo più a sinistra della storia della Repubblica”.

L’uomo di Arcore è sceso in campo 25 anni fa. E c’e’ ancora. Non si ferma, Berlusconi, convinto com’e’ che davvero non si possa fare a meno di lui. E a proposito delle elezioni di domenica in Umbria: “Saranno un primo avviso di sfratto per il governo rosso-giallo. Ma prima ancora sono l’occasione per l’Umbria per voltare finalmente pagina, dopo mezzo secolo di potere della sinistra”.

Intervistato da RaiNews, il Cav ribadisce: “Il risultato di queste elezioni sara’ fondamentale per i cittadini umbri che sono in una regione in recessione e da dove i giovani fuggono perche’ non trovano il lavoro che desiderano”.

L’ex premier sottolinea pero’ come l’eventuale vittoria rappresenti anche un “simbolo, perche’ espugnare un fortino rosso da 50 anni indica come le cose siano cambiate e che la maggioranza del Paese sia ormai anti sinistra”.