Berlusconi lascia l’ospedale, fuori onda fra Toti e Gelmini: ‘non sa che fare con Renzi’

Italian former Prime Minister, Silvio Berlusconi, leaves the San Raffaele hospital in Milan, Italy, 15 March 2013. ANSA/MATTEO BAZZI

Silvio Berlusconi ha lasciato questa mattina l’ospedale San Raffaele di Milano dopo essere stato ricoverato due giorni fa per una infiammazione al ginocchio sinistro. "Il morale e’ su, sta bene", ha detto il medico personale del Cavaliere, Alberto Zangrillo, contattato telefonicamente dai giornalisti che stazionavano davanti all’ospedale. "Deve stare a riposo – ha proseguito Zangrillo – non deve caricare il ginocchio, e’ il normale decorso per una infiammazione".

Berlusconi e’ uscito dall’ospedale passando dal Pronto Soccorso e non dall’uscita principale dell’ospedale, eludendo cosi’ la presenza di numerosi giornalisti e fotoreporter che lo attendevano. Seduto dietro la macchina, aveva accanto a lui un paio di stampelle.

Berlusconi, secondo il suo medico, dovrà stare a riposo per i prossimi giorni, ma potrà comunque "svolgere le sue normali attività, lavorare, ricevere persone, fare telefonate, ma dovrà limitare i suoi spostamenti".

Per il leader di Forza Italia questa sarà una settimana decisiva: prima del 10 aprile dovrà sfruttare il più possibile le vetrine mediatiche per avere il massimo della visibilità. Nel pomeriggio Berlusconi da Villa San Martino dovrebbe intervenire alla presentazione delle liste per le elezioni Europee di maggio a Milano nel Centro Congressi della Provincia milanese. Saranno presenti il Coordinatore regionale della Lombardia Mariastella Gelmini e il consigliere politico di Silvio Berlusconi Giovanni Toti.

Berlusconi, ginocchio permettendo, dovrebbe rientrare a Roma lunedì sera e partecipare martedì 8 aprile alle 11.30 nella sede di Forza Italia in piazza San Lorenzo in Lucina all’incontro con gli operatori logistici dal titolo ‘Economia del mare, trasporti e logistica per una crescita più forte del paese’. Saranno presenti esperti dei trasporti dei Club Forza Silvio.

IL FUORI ONDA "Berlusconi non sa cosa fare con Renzi". E’ uno dei passaggi di una conversazione tra Mariastella Gelmini e il consigliere politico del Cavaliere, Giovanni Toti, registrata in un ‘fuori onda’ da Repubblica Tv durante una conferenza stampa con i consiglieri comunali e di zona a Palazzo Marino a Milano. Toti, in particolare, spiega all’ex ministro che Berlusconi "ha capito che sto abbraccio mortale" con Renzi "ci sta distruggendo, ma non sa come sganciarsi". "Poi – continua – e’ angosciato per il 10" anche se svela che "una della Stampa di Torino mi ha detto che non gli danno un cazzo, neanche gli assistenti sociali. Gli dicono: vada a casa, stia lì, e non rompa i coglioni". Un "consiglio perfetto", questo, secondo la Gelmini. Toti informa poi della salute dell’ex premier assicurando che sta bene nonostante gli faccia male "dietro al ginocchio, non cammina. E’ con le stampelle, ma siccome non ha tanta forza" non si tira su.