Allarme denatalità, il Sud Italia rischia di trasformarsi in un deserto

"Il combinato disposto tra lo spopolamento dovuto all'emigrazione e la drammatica denatalita' rischia di trasformare il Sud Italia in un deserto, nel giro di poche generazioni”

Severino Nappi, presidente dell’associazione Nord Sud, lancia l’allarme: di questo passo, con donne che non fanno più figli, il nostro Mezzogiorno rischia piano piano di diventare un vero e proprio deserto.

Non è solo questione di fuga di cervelli: “Non c’e’ solo il dramma dei ragazzi costretti ad andare a studiare e poi a cercare lavoro lontano da casa. A questo impoverimento della nostra terra se ne aggiunge un altro, forse ancora piu’ grave”, spiega Nappi.

“Il Report Istat sulla natalita’ e la fecondita’ della popolazione residente rivela che aumenta anche nel Mezzogiorno il numero delle donne che non hanno figli fino a percentuali simili a quelli che si registrano nel Nord. Non siamo piu’ il ‘serbatoio’ di figli dell’Italia”.

“Il combinato disposto tra lo spopolamento dovuto all’emigrazione e la drammatica denatalita’ rischia di trasformare il Sud Italia in un deserto, nel giro di poche generazioni. Ecco perche’ serve un fisco amico delle famiglie e un welfare che riconosca centralita’ ai piu’ piccoli. Ecco perche’ chiediamo da tempo investimenti per creare lavoro e restituire un futuro a chi magari vorrebbe avere un figlio, ma non se la sente”.