Alla scoperta della Festa di San Patrizio

La leggenda narra che il missionario cristiano per spiegare la Santa Trinità alla popolazione locale si sia servito del trifoglio, divenuto uno dei simboli della Festa di San Patrizio

La festa di San Patrizio, il Santo Patrono d’Irlanda, si celebra oggi in Irlanda e in tutto il mondo. Si tratta di una ricorrenza molto sentita in Irlanda e nei paesi con una massiccia presenza di abitanti di origine irlandese, divenuta ormai popolare anche nel resto del mondo. Ad approfondire l’argomento ci ha pensato il casinò online di Betway, che ha analizzato le tappe principali della Festa di San Patrizio, osservando anche come solitamente festeggiano le principali capitali mondiali.

Sono infatti tante le città in cui si organizzano parate, sfilate e concerti, in cui le persone si vestono di verde, ballano danze celtiche e indossano i trifogli.

Quest’anno, così come lo scorso anno, a causa della pandemia, non si sono potuti organizzare festeggiamenti pubblici, ma nel mondo ci sono ben 80 milioni di persone di origini irlandesi che non vedono l’ora, quando sarà possibile, di riversarsi nelle strade per festeggiare.

Dalle origini ai nostri giorni

San Patrizio non è nato in Irlanda, bensì in Inghilterra, intorno al 385. Rapito da pirati irlandesi, venne venduto come schiavo in quella che è l’attuale Irlanda del Nord, dove apprese la lingua gaelica e la religione celtica. Presto però si convertì al cattolicesimo e Papa Celestino V lo incaricò di evangelizzare le isole britanniche, in particolar modo l’Irlanda.

La leggenda narra che il missionario cristiano per spiegare la Santa Trinità alla popolazione locale si sia servito del trifoglio, divenuto uno dei simboli della Festa di San Patrizio. Il Santo morì il 17 marzo 461 nella contea di Down, ma per la prima parata si devono attendere molti secoli.

Nel 1601 ci fu la prima parata organizzata nel giorno di San Patrizio in Florida, mentre nel 1630 la Chiesa cattolica aggiunse ufficialmente la festa al proprio calendario. La prima parata ufficiale risale addirittura al 1762 e si svolse a New York e nel 1903 il 17 marzo divenne ufficialmente giorno festivo in Irlanda. Nel 1931 si svolse la prima parata ufficiale nella capitale irlandese Dublino, mentre solo 30 anni dopo il governo revocò il divieto di vendere gli alcolici nel giorno di San Patrizio.

La Festa di San Patrizio: le celebrazioni in tutto il mondo

In questa giornata di festa ogni anno numerosi monumenti o luoghi di interesse pubblico si colorano di verde. Nel 2019 in 50 paesi sono stati illuminati di color verde smeraldo, simbolo dell’Irlanda, circa 400 monumenti, tra cui la Torre di Pisa, la Sidney Opera House e la Grande Muraglia Cinese.

Solamente negli Stati Uniti nel 2018 hanno preso parte ai festeggiamenti dedicati a San Patrizio ben 149 milioni di persone, mentre per il St. Patrick’s Festival di Dublino ogni anno si spendono in totale 74 milioni di euro. La più grande parata del mondo, in grado di raggruppare oltre 150.000 persone, si tiene ogni anno a New York, mentre a Chicago il fiume omonimo si tinge di verde per l’occasione con 25 kg di colorante.

A Buenos Aires più di 50.000 persone si riversano a festeggiare nei pubs del centro di Reconquista, mentre a Londra, dove si illumina di verde la London Eye, viene suonata dal vivo musica irlandese a Trafalgar Square. In Giappone si organizzano svariati eventi, tra cui il Festival “I love Ireland”, e a Singapore il convoglio dell’Harley Davidson conduce la parata più grande del sud-est asiatico. Ricorrenza particolarmente sentita nell’isola britannica di Montserrrat, nota anche come l’isola di smeraldo dei Caraibi, dove i festeggiamenti al Santo Patrono Patrizio durano 10 giorni e dove ballerini si esibiscono per le strade in suggestivi spettacoli di folklore.

L’isola nel XVII secolo era una delle destinazioni più scelte dai cattolici irlandesi perseguitati dopo essere stati esiliati da Oliver Cromwell. Nel 1678 un censimento mise in evidenza come metà della popolazione di Montserrat fosse irlandese. A Sarajevo invece c’è spazio anche per la cultura con l’Irish Film Festival che ospita film irlandesi, musica folk e compagnie teatrali.