Alessandra Mussolini contestata per il suo cognome nel Parlamento Ue

Alessandra Mussolini

Nel Parlamento europeo è nato un ‘caso Mussolini”: i Popolari contestano l’esponente di Forza Italia per il suo cognome. E Alessandra Mussolini, intervistata da Il Tempo, commenta così: "Ho preso 82mila preferenze, che però per loro evidentemente non valgono nulla".

Sottolinea che ad esserle contrari sono "gli esponenti finlandesi e tedeschi che non hanno preso neanche un voto, visto che nei loro Paesi ci sono le liste bloccate".

Su come uscire da questa situazione, l’azzurra dice: "Il problema non è la mia persona, ma il voto degli italiani che non è rispettato dai tedeschi", "per questo deve intervenire il presidente del Consiglio Renzi", "perché questa è una lesione della sovranità nazionale dell’Italia, non mia".