“Ala è il viagra del Governo Renzi”: ecco chi l’ha detto

Su Roma: "Se prendo il bus devo usare una mano per reggermi e un'altra per non farmi sfilare il portafoglio. Accalcati come ad Auschwitz"

Lucio Barani, Senatore di Ala, è intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus. In merito alla situazione dei mezzi pubblici a Roma. “Ho fatto un esperimento socio politico prendendo l’autobus, perché di norma cammino a piedi – ha affermato Barani -. Ogni volta che prendo il bus a Roma devo usare una mano per reggermi e un’altra per non farmi sfilare il portafoglio. Un medico, mio collega e sua moglie, su un autobus a piazza Venezia sono stati rapinati entrambi, ad uno hanno portato via il portafoglio e l’altra il borsellino. In una città come Roma, al centro storico, queste cose non devono succedere”.

Per Barani a Roma “il bus passa ogni morte di Papa, sono strapieni, obsoleti, se stiamo uno addosso all’altro, come nei campi di concentramento di Auschwitz è chiaro che i borseggiatori ci vanno a nozze. All’ora di punta si fa prima ad andare a piedi che con l’autobus. Vedo in continuazione autobus trainati da carro attrezzi perché gli autobus sono vecchi e si rompono”.

Ala come l’Aspirina per il governo? “Ala è il viagra del governo Renzi – ha affermato Barani -. L’Aspirina può dare disturbi gastrici, mentre l’altro può dare solo benefici, da ambo le parti. Lo prende uno e godono in due”.