Ad agosto tradisce un italiano su tre

Il numero di coloro che pensano che fare sesso costituisca un tradimento è sempre più esiguo: la fedeltà fisica dunque non importa più, forse quella sentimentale sì

Sempre più italiani cedono alla tentazione della classica «scappatella d’agosto», quella leggera storia fugace di cui non rimane traccia al rientro dalle ferie. A metterlo in evidenza è Incontri-ExtraConiugali.com, il portale più sicuro dove cercare un’avventura in totale discrezione e anonimato.

Secondo quanto osserva Incontri-ExtraConiugali.com, includendo le diverse forme che può assumere il tradimento: da quello più tradizionale legato al sesso fino al semplice bacio, passando per il «tradimento virtuale» che si concretizza con un flirt via chat e con il sexting, durante questo mese il 34% degli italiani tradisce il partner.

«Si tratta solo di trasformare il “capriccio d’agosto” in realtà, per evitare che un’evasione di poco conto possa trasformarsi in una minaccia destabilizzante per la coppia» spiega Alex Fantini, fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com.

Ed è infatti vero che il numero di coloro che pensano che fare sesso costituisca un tradimento è sempre più esiguo: la fedeltà fisica dunque non importa più, forse quella sentimentale sì.

«E se prima in una relazione extraconiugale era solo l’uomo a cercare sesso trasgressivo, ora questo desiderio si incrocia con quello delle donne. In passato il gentil sesso cercava una storia con sentimenti e dedizione, ora anche le donne hanno voglia di sperimentare avventure hot e vivere tutte quelle emozioni che si sono gradualmente assopite negli anni di matrimonio» spiega Alex Fantini.

Il fatto è che agosto è da sempre considerato il momento clou dell’estate, il mese più “caldo” per i tradimenti, il momento dell’anno in cui le coppie scoppiano ed in cui i giornali di gossip ed i social pullulano di scatti di bellezze sexy in topless o in bikini.