Uragano Maria raggiunge i Caraibi. Dominica devastata [VIDEO], verso Porto Rico

Il premier di Dominica, “abbiamo perso tutto”. A Porto Rico pronti 500 centri di accoglienza. Le isole di Saint-Martin e Saint-Barthèlèmy in allerta massima

Maria, uragano forza 5, è arrivato nei Caraibi e sta lasciando dietro di sé solo morte e distruzione. Il primo bilancio del passaggio dell’uragano a sud dell’isola francese di Guadalupa, ai Caraibi, è di un morto e due dispersi. La vittima è una persona che è stata colpita da un albero. I due dispersi si trovavano a bordo di un’imbarcazione affondata al largo dell’isola di La Desirade.

Sono 500 i centri di accoglienza installati a Porto Rico in vista del passaggio di Maria atteso per le prossime ore. La perturbazione ha parzialmente modificato la sua traiettoria e al momento si attende che il suo occhio sorvoli l’estremita’ sud-ovest dell’isola di St. Croix, stando al governatore delle Virgin Islands, Kenneth Mapp. Si prevede che le condizioni comincino a peggiorare da questa sera.

Le isole di Saint-Martin e Saint-Barthe’le’my, nelle Antille francesi, passeranno in stato di “allerta massima” per l’imminente passaggio dell’uragano Maria.

L’allerta viola, il livello piu’ alto nella scala del rischio, verra’ decretato a partire da mezzogiorno (le 18:00 a Parigi e Roma), hanno annunciato le autorita’ locali. Le due isole sono gia’ state devastate dall’uragano Irma una decina di giorni fa.

L’URAGANO MARIA DEVASTA DOMINICA: ‘ABBIAMO PERSO TUTTO’

Il primo ministro dell’isola caraibica, Roosvelt Skerrit, ha detto che con il passaggio di Maria gli abitanti di Dominica “hanno perso tutto cio’ che avrebbero potuto perdere”. “Il vento ha portato via i tetti delle abitazioni di tutte le persone con cui ho parlato. Quello della mia residenza ufficiale e’ stato il primo a volare via”, ha scritto il capo di governo su Facebook.

“I primi rapporti parlano di una distruzione molto estesa”, ha aggiunto Skerrit, che ha chiesto “qualsiasi tipo di aiuto”, inclusi elicotteri per valutare i danni dall’alto. Nessuna vittima segnalata, per ora, ma si temono frane per le pesanti piogge previste.

NELLA REPUBBLICA DOMINICANA

L’Ambasciata d’Italia a Santo Domingo ha diffuso una nota con alcune raccomandazioni, i consigli della Farnesina sono – tra gli altri – di restare a casa, di mantenersi costantemente aggiornati sulla situazione attraverso canali ufficiali e istituzionali.