Mondiali Russia 2018, la Croazia umilia l’Argentina e finisce 3 a 0. Sconfitta pesantissima

Due bellissimi col, due fucilate, hanno regalato la vittoria alla nazionale croata. Sconfitti gli argentini, che non hanno saputo portare avanti un vero gioco di squadra

Sconfitta pesantissima per l’Argentina, battuta dalla Croazia 3 a 0. Una disfatta che va oltre il risultato in termini di gol. Scadente in tutti i sensi la prestazione della squadra argentina, nessun vero disegno di gioco, fisicamente e mentalmente a pezzi. Messi di fatto non si è visto. Molto nervosismo in campo.

La Croazia ha dominato per tutto il match, l’Argentina non c’è mai stata. Non sarà facile per la seleccion andare avanti in questo mondiale, così come stanno le cose. Argentina infatti a un passo dall’eliminazione.

Bellissimi tutti e tre i gol della Croazia. L’ultimo un balletto davanti al portiere avversario e poi palla in rete con tutta la calma del mondo, è stata un’umiliazione per gli argentini.

Successo croato deciso dalle reti di Rebic (53′), Modric (80′) e Rakitic (92′). La nazionale di Dalic si qualifica per gli ottavi di finale.

LE FORMAZIONI IN CAMPO

Angel Di Maria partito dalla panchina nel match tra Argentina e Croazia valido per la seconda giornata del Gruppo D dei Mondiali. Per il delicatissimo incontro di Nijni Novgorod il ct dell’Albiceleste Jorge Sampaoli ha preferito schierare in avanti solo il tandem formato da Messi e Aguero anziché il tridente dopo il deludente pareggio con l’Islanda all’esordio.

Sampaoli ha scelto di rafforzare il suo centrocampo con la presenza di Acuna e Pérez al fianco di Mascherano e Salvio. Solo panchina per Biglia.

Rimpasto anche in difesa dove Sampaoli ha preferito Mercado a Rojo nel tridente difensivo insieme a Otamendi e Tagliafico. A guidare l’attacco della Croazia il bianconero Mandzukic supportato alle spalle dal trio Rebic-Modric-Perisic.

Queste le formazioni ufficiali:

Argentina: Caballero; Mercado, Otamendi, Tagliafico; Salvio, Mascherano, Enzo Perez, Marcos Acuna, Meza; Messi, Aguero. All. Sampaoli.

Croazia: Subasic; Vrsaljko, Lovren, Vida, Strinic; Rakitic, Brozovic, Perisic, Modric; Rebic, Mandzukic. All. Dalic.