Massimo Romagnoli al corso di Government Relations all’Università Bocconi di Milano

    Government Relations, Public Affairs e Lobbying: è il seminario a cui ha partecipato ieri l’On. Massimo Romagnoli, alla prestigiosa Università Bocconi di Milano

    On. Massimo Romagnoli

    On. Romagnoli, ieri 8 maggio ha partecipato ad un seminario di Lobbying all’Università Bocconi di Milano. Quali sono state le sue impressioni?

    Il corso è stato davvero molto interessante e motivante. Nel corso degli ultimi vent’anni ho acquisito una importante esperienza a livello imprenditoriale, ma anche politico. Sono stato inoltre dirigente pubblico, ruolo che ho ricoperto con grande responsabilità. Eppure il seminario all’Università Bocconi mi ha potuto offrire nuovi spunti e nuovi orizzonti. Nella vita non bisogna mai smettere di studiare e aggiornarsi.

    Cosa l’ha colpita particolarmente?

    Il clima che hanno saputo creare gli organizzatori e la puntualità nell’osservare e nel rilevare le capacità di ciascuno di noi, interagendo e stimolando anche le nostre “aree di miglioramento”. In oltre venticinque anni di esperienza, pur avendo applicato alcune delle modalità e dei metodi ottimamente presentati dal Prof. Brusati e dal dott. Zanetto, ho avuto con questo corso la possibilità di approfondire, sperimentando coscientemente in aula tutto quanto spiegato nella teoria e avendone da subito un feedback (un po’ tipo “causa/effetto”).

    L’obiettivo?

    Si è trattato di un momento formativo importante che consiglierei a tutti i consulenti e i politici, anche a coloro che pensano di non averne bisogno. Conoscere le regole, applicarle con cognizione di causa, sperimentarle, prendere coscienza dei propri mezzi ma anche e soprattutto delle proprie “opportunità” di crescita non ha veramente termini di paragone. Ci si mette a nudo. Un seminario utilissimo anche per chi come me ha tanta esperienza alle spalle, che ti dà la sicurezza di ottenere nuovi metodi efficaci di lavoro.

    Un momento del seminario all’Università Bocconi di Milano

    Sembra molto entusiasta dell’esperienza alla Bocconi.

    Lo sono, sono molto soddisfatto. Per me questo momento ha rappresentato un po’ tornare alle origini, mi ha fatto battere il cuore in un modo diverso, che non ricordavo, come ai tempi dell’Università.

    Dunque un bilancio positivo della giornata formativa?

    Ottimo, su tutti i fronti. Si tratta di un seminario che non va affrontato con la paura di essere giudicati, ma con la certezza di uscirne migliorati e fortemente consapevoli del ruolo che stiamo svolgendo nel mondo attuale, che cresce e cambia in continuazione, che gira ad altissima velocità. Posso aggiungere una cosa in conclusione?

    Prego.

    Ci terrei moltissimo a ringraziare il Prof. Brusati e il dott. Zanetto per l’iniziativa dedicata a un settore professionale emozionante nella bella cornice della prestigiosa Università Bocconi di Milano. Li ringrazio di cuore per la pazienza, la professionalità, per la lealtà e la grande disponibilità dimostrata nel trasmettere il messaggio formativo di Lobbying e Public Affairs. Grazie anche ai tanti colleghi Amministratori delegati, Segretari Generali e presidenti di aziende importanti a livello internazionale che erano presenti al seminario e con i quali ho avuto il piacere e l’onore di condividere le nostre esperienze.