Lo “scouting” di Berlusconi funziona, Forza Italia continua a crescere in Parlamento

Il Cavaliere: “Bene adesione Fucsia Nissoli Fitzgerald, Nino Minardo e Andrea Causin. Forza Italia protagonista, vinceremo e cambieremo il Paese”

Nelle ultime ore Forza Italia ha visto crescere i propri parlamentari. Silvio Berlusconi non nasconde la propria soddisfazione e in una nota dichiara: “Ho preso atto con grande piacere della decisione di alcuni parlamentari molto validi e attivi, Fucsia Nissoli Fitzgerald, Nino Minardo e Andrea Causin, di aderire al gruppo di Forza Italia. La loro presenza nel nostro gruppo, le loro idee e le loro energie, saranno utili e importanti – conclude il leader azzurro – per condurre le grandi battaglie ideali e politiche di libertà delle quali Forza Italia, nel solco del Ppe, è protagonista per cambiare profondamente il nostro paese”.

Lucio Malan, senatore di Forza Italia, commenta: “Il primo turno delle elezioni amministrative ha segnato un importante punto di svolta nel centrodestra, in cui Forza Italia continua ad essere il movimento più votato. Non stupisce l’annuncio di Andrea Causin e di Fucsia Fitzgerald Nissoli che hanno deciso di aderire al nostro gruppo alla Camera. Così come non stupisce quanto dichiarato dal capogruppo Brunetta sulla possibile adesione di altri parlamentari a Fi nel corso dell’estate. Ci sono tutte le premesse per costruire un’alleanza vincente per le prossime elezioni politiche. E prima di tutto, per vincere il turno di ballottaggio che ci aspetta domenica, un altro banco di prova in cui il centrodestra dovrà dimostrarsi, e sicuramente lo farà, il primo soggetto politico del Paese”.

Dunque prosegue lo ‘scouting centrista’ di Silvio Berlusconi. Riassumendo, oggi sono passati ufficialmente in Forza Italia, alla Camera, l’esponente Ap Andrea Causin e Fucsia Fitzgerald Nissoli, eletta nella circoscrizione estero Nord e Centro America. Così il gruppo Fi a Montecitorio sale da 53 a 55 componenti.

La scorsa settimana avevano aderito al partito azzurro tre parlamentari: il deputato di Ap, Antonino Minardo; l’ex pentastellata Vincenza Labriola e il fittiano di Conservatori e riformisti, Rocco Palese.

Molto corteggiati, raccontano fonti azzurre, restano Valentina Vezzali e Angelo Antonio D’Agostino del gruppo Camera Ala-Scelta civica. Non è escluso, inoltre, che altri parlamentari di Ap possano aderire a Fi.

NESSUN COMMENTO

Comments