Italiani all’estero, Cacace (MAIE): “Nissoli ha sempre sostenuto governo Pd, Pessina lo sa?”

“Non ho visto nulla di centrodestra nell’operato di Nissoli in Parlamento. A meno che il centrodestra nel suo programma abbia previsto chiudere consolati e ambasciate e fare a pezzi il Sistema Italia oltre confine”

L'On. Fucsia Nissoli vista da Bubu Settete

“Non riesco a capire fino in fondo alcune delle dichiarazioni che il senatore Vittorio Pessina ha rilasciato in una intervista a ItaliaChiamaItalia; in particolare non comprendo le parole di Pessina circa il lavoro fatto dall’On. Fucsia Nissoli in Parlamento durante gli ultimi anni. Sostiene Pessina che Nissoli si sia mossa nella sua attività parlamentare e politica secondi criteri di centrodestra. Meglio, Pessina dichiara: ‘L’operato di Nissoli nel corso della Legislatura è sempre stato orientato verso le politiche del centrodestra’. Con tutto il rispetto per Pessina, a noi italiani nel mondo che seguiamo con attenzione, non sembra affatto così, anzi”. Lo dichiara in una nota Giuseppe Cacace, coordinatore nazionale del MAIE in Costa Rica.

“Ribadisco: non ho visto nulla di centrodestra nell’operato di Nissoli in Parlamento. A meno che il centrodestra nel suo programma abbia previsto chiudere consolati e ambasciate, tagliare i fondi per promuovere la cultura italiana nel mondo, aumentare le tasse sulla cittadinanza italiana. Perché è questo che ha fatto il governo a guida Pd con il sostegno di Nissoli e di altri eletti all’estero della maggioranza”.

“Fucsia Nissoli – prosegue Cacace – non è apprezzata nemmeno all’interno della propria lista. Poi ultimamente si presenta ovunque con Francesca Alderisi, ex showgirl di Rai Italia, che non ha mai vissuto all’estero, non è iscritta AIRE e cerca solo un posto al sole, visto che ha capito che in Rai col piffero che la riassumono”.

“No, non siamo tutti dei cretini”, conclude l’esponente del MAIE. “In Nord e Centro America saremo in tanti a dare sostegno al MAIE, un movimento nato all’estero e formato da italiani all’estero. Non è più tempo di nani e ballerine, la gente si è rotta le scatole, i nostri connazionali sono stufi di chiacchiere e poltronari. E noi stiamo dalla loro parte”.

Comments