VIDEO | Immigrazione, Salvini: “Rischiamo 120mila clandestini in un anno”

Per Salvini il Governo Draghi “si dovra' impegnare e concentrare sul controllo di chi entra e di chi esce in Italia, perche' all'emergenza economica si somma l'emergenza sanitaria"

Matteo Salvini, oggi a Catania, al termine dell’udienza sul caso Gregoretti, ha detto: “Noi abbiamo avuto il merito storico di avere svegliato l’Europa. Se nel 2021 gli sbarchi continueranno con i ritmi di gennaio e febbraio rischiamo di superare quota 120 mila arrivi clandestini in un anno. Impensabile in un anno di Covid e di difficolta’ economica”.

Per Salvini il Governo Draghi “si dovra’ impegnare e concentrare sul controllo di chi entra e di chi esce in Italia, perche’ all’emergenza economica si somma l’emergenza sanitaria”.

Sulle divergenze di vedute tra Lega e gli alleati ha aggiunto: “Affronteremo la questione col presidente Draghi. Non ho nessun dubbio che anche su questo fronte l’Italia fara’ dei passi in avanti”.

“In questa settimana ci sono stati problemi in casa del Pd e in casa del M5S. Io posso dire con tranquillità che l’Italia e il presidente Draghi possono contare sull’apporto e supporto compatto della Lega”.

“Spero che il dibattito non vada avanti per un mese sulle difficoltà del Pd o dei Cinque stelle”.

“Ci rivedremo il 10 aprile e poi si chiude il 14 maggio. Non faccio pronostici, continuo a ritenere di aver fatto il mio dovere e di avere salvato vite. Non chiedo medaglie al petto, ma rispetto”.