Turismo, a Pasqua 30mila in agriturismi grazie ai ponti

Grazie ai giorni di ponte tra Pasqua e il primo Maggio, saranno circa 30mila coloro che sceglieranno gli oltre mille agriturismi dell’Emilia-Romagna per concedersi un periodo di riposo. E’ quanto stima Coldiretti sulla base delle previsioni dell’associazione agrituristica Terranostra. Lunedi’ di Pasquetta e il primo Maggio sono tradizionalmente giorni dedicati alla scampagnata o la vacanza a breve raggio e quest’anno, grazie ai ponti combinati con il 25 aprile, favorira’ la vacanza in campagna per degustare i prodotti del territorio, per fare una scampagnata o per fermarsi alcuni giorni all’insegna del relax, dell’aria salubre e della buona cucina.

Mediamente Coldiretti stima un aumento superiore al 20% delle presenze, con una percentuale del 30% di turisti provenienti dall’estero.

Per accogliere gli ospiti, gli agriturismi dell’Emilia-Romagna – informa Coldiretti – si sono organizzati con una molteplicita’ di offerte, dalla degustazione di vini e cibi della gastronomia tradizionale, all’alloggio con pasti completi, all’ippoturismo, alla mountain bike, alle escursioni nelle bellezze naturali dell’Emilia-Romagna, fino alla messa a disposizione di aree per tende, roulotte e camper per quanti sono organizzati per una vacanza in autonomia e vogliono magari semplicemente acquistare i prodotti direttamente in azienda.

"In Emilia Romagna – afferma il presidente di Terranostra regionale, Carlo Pontini – l’agriturismo gia’ da tempo non e’ piu’ caratterizzato solo dall’ospitalita’ a tavola, ma ha ampliato la sua offerta e il 50% delle aziende agrituristiche regionali affianca alla ristorazione anche l’ospitalita’ in camere, appartamenti e agri-campeggio, mentre del restante 50% delle strutture, poco piu’ della meta’ (26%) offre solo ristorazione, circa il 21% offre ospitalita’ in camere e il 3% offre altre attivita’ ricreative, didattiche, escursionistiche e sportive". Per scegliere l’agriturismo giusto – suggerisce Coldiretti – il consiglio e’ quello di preferire aziende accreditate da associazioni e di rivolgersi su internet a siti come www.terranostra.it o www.campagnamica.it. E’ possibile anche scaricare gratuitamente la nuova App di Terranostra, che fornisce tutte le informazioni sull’agriturismo prescelto.