TERREMOTO | Scossa magnitudo 4.4 in provincia de L’Aquila, avvertita anche a Roma [VIDEO]

E’ stato avvertito anche a Roma il terremoto, in maniera chiara, in diverse zone della capitale d’Italia. Tanta paura, gente per strada, ma al momento nessuna segnalazione di danni o vittime

Forte scossa di terremoto in provincia de L’Aquila. Trema ancora il Centro Italia. Secondo i dati rivisti dall’Ingv, la scossa registratasi alle 18.35 (epicentro a 5 km a sud est di Balsorano, 14 km di profondità) ha avuto una magnitudo di 4.4.

“Si tratta di una sequenza diversa da quella dell’Italia centrale, e’ un altro sistema di faglia, si trova piu’ a sud, nella zona tirrenica. Resta comunque nella fascia di alta pericolosita’”. Cosi’ il sismologo dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Alessandro Amato, interpellato dall’AGI. Il sisma di oggi “non e’ collegato direttamente ai terremoti dell’Aquila del 2009 e del 2012 – specifica – anche se i precedenti storici in quell’area sono comunque importanti”. Amato spiega ancora: “Nell’ultima ora abbiamo gia’ rilevato una quindicina di scosse, piccole, tutte sotto il 2.5. Ma e’ normale che vi siano queste piccole scosse”.

SCOSSA AVVERTITA ANCHE A ROMA

E’ stato avvertito anche a Roma il terremoto, in maniera chiara, in diverse zone della capitale d’Italia. Sono state decine le chiamate arrivate in pochi minuti ai numeri di emergenza, al momento non vengono segnalati feriti o danni. Il Terremoto e’ stato avvertito anche a Rieti e nel Frusinate.

“Ho appena sentito il 118, tanta paura ma nessun danno”, ha detto ai cronisti il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Perfino al centro di Napoli – nei piani alti – ci sono state segnalazioni.

SCUOLE CHIUSE DOMANI IN CIOCIARIA

Scuole chiuse domani nella maggior parte dei Comuni della Ciociaria a seguito della scossa di terremoto che ha colpito l’aquilano e che è stata chiaramente avvertita nella zona tra Lazio e Abruzzo. In particolare sono state già emanate ordinanze per i Comuni di Sora, Cassino, Arpino e Isola del Liri. Il sindaco di Cassino Enzo Salera ha emanato l’ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado compresi asili pubblici e privati “al fine di procedere alle verifiche degli elementi strutturali”.