SVIZZERA | Record per le esportazioni orologiere, +31,2%

Nel raffronto con il 2019, prima cioè della pandemia di coronavirus, si è registrata una crescita del 2,7%

Nel 2021 le esportazioni orologiere svizzere hanno raggiunto un livello record attestandosi a 22,3 miliardi di franchi, il 31,2% in più rispetto all’anno precedente. Lo indica oggi in una nota la Federazione orologiera svizzera (FH).

Nel raffronto con il 2019, prima cioè della pandemia di coronavirus, si è registrata una crescita del 2,7%. Anche rispetto al 2014, ovvero il miglior esercizio mai realizzato dal settore, si è constatato un incremento dello 0,2%.

Per quanto riguarda il solo mese di dicembre, le esportazioni orologiere svizzere hanno raggiunto 1,91 miliardi di franchi, l’11,2% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, precisa FH.

Quanto ai singoli Paesi, le esportazioni verso gli Stati Uniti, principale mercato di sbocco, hanno registrato nel 2021 un aumento del 27,8%. Per la Cina risulta invece un +48,8% e per Singapore un +0,1%. Dal canto suo, l’export verso Hong Kong (-20,7%), Giappone (-11,9%) e Regno Unito (-2,4%) ha subito un calo.