#SOSVenezuela, da Verona l’appello per la difesa dei diritti umani

Sono tanti i venezuelani e gli italo-venezuelani in Italia. Lottano, anche a distanza, per liberare il proprio Paese da un tiranno

E’ sempre più grave la crisi in Venezuela. Milioni sono i venezuelani che fuggono dalla propria terra, mentre il dittatore Maduro si sta divorando il Paese.

Sono tanti i venezuelani e gli italo-venezuelani in Italia. Lottano, anche a distanza, per liberare il proprio Paese da un tiranno, un pazzo assassino che si sta arricchendo alle spalle del proprio popolo, mettendo in ginocchio l’intera Nazione.

Parte da Verona l’attività dell’associazione italo-venezuelana del Veneto, che ha organizzato, per sabato 1 dicembre, un pomeriggio di approfondimento su quanto sta succedendo in America Latina.

Dalle ore 16.30, all’interno del Palazzo Masprone di piazzale Olimpia, verrà proiettato il film-documentario “Chavismo, la peste del XXI° secolo”. In sala sarà presente anche l’autore Gustavo Tovar Arroyo, già vincitore del New York City International Films Infest Festival.

Si susseguiranno poi testimonianze e racconti, poesie e letture. In esposizione le foto che raccontano l’emigrazione degli italiani in Venezuela, nel dopoguerra.

Per tutti, al termine del convegno, sarà possibile degustare prodotti tipici e ascoltare musica dal vivo con il gruppo Enhorabuena Ensamble. L’ingresso è gratuito, tutte le offerte raccolte verranno devolute per i bisognosi venezuelani.