Salvini (Lega), ‘primarie centrodestra? Pronto a correre’

Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, a La Zanzara su Radio 24, si dice pronto a correre se ci fossero primarie di centrodestra: “Se ci fosse un programma comune del centrodestra mi candiderei alle primarie, perchè no? Lo faccio anche se si candida Tosi, che forse è più bravo di me. Ho anche valori di sinistra, anzi sono sicuramente piu’ a sinistra di Renzi. Io nella fabbriche a parlare con la Fiom ci vado per salvare dei posti di lavoro, lui li schifa. Su alcune vertenze aziendali quelli della Fiom sono molto in gamba".

Alcuni esponenti del Pd (tra cui Fiano, ndr) hanno chiamato l’alleanza con l’estrema destra ‘fasciorazzista’, osservano i conduttori: "Quelli di Casapound sono democratici e chi dice quelle cose e’ un poveretto. Casapound è un movimento democratico, certo. E preferisco le loro occupazioni a quelle dei centri sociali”. "Io sono contro le occupazioni a prescindere – osserva Salvini -, ma meglio quelle di Casapound che quelle dei centri sociali".

Salvini nei giorni scorsi ha incontrato il presidente della Russia, Vladimir Putin: “Con Putin abbiamo parlato di gas e riscaldamento e gli ho detto: guarda che l’Italia non e’ tutta come Renzi, ci sono brave persone che vogliono dialogare". "Putin – dice Salvini – incute una certa soggezione. Gli ho detto che Lombardia e Veneto sono contro le sanzioni e che se ci sara’ bisogno di riaprire i mercati con queste regioni gli faccio ponti d’oro". "Diritti umani? Ma quali diritti umani? Putin e’ piu’ democratico di Renzi, lo hanno eletto, Renzi no. Farei uno scambio subito", aggiunge.

Su Twitter Salvini interviene anche sul tema che riguarda lo ius soli agli immigrati: “I figli di immigrati hanno gia’ stessi diritti di nostri figli. Se vorranno, chiederanno cittadinanza da maggiorenni". E ancora: “La priorita’ per tutti, gay e immigrati regolari inclusi, e’ il lavoro: di questo Renzi dovrebbe occuparsi”.