REPUBBLICA DOMINICANA | Presidente Abinader parte per Argentina e Cile

Abinader guida una delegazione composta anche dalla moglie, Raquel Arbaje, e dal ministro degli Esteri, Roberto Alvarez, dell'Industria e Commercio, Ito Bisono e dal presidente della compagnia energetica statale Refineria Dominicana de Petroleo, Leonardo Aguilera

Il presidente della Repubblica Dominicana, Luis Abinader, parte oggi per una missione internazionale che lo portera’ prima in Argentina, atteso a un bilaterale con l’omologo Alberto Fernandez, quindi in Cile, per assistere all’insediamento del presidente eletto, Gabriel Boric.

Abinader, che atterrera’ nella tarda serata a Buenos Aires (la notte in Italia), guida una delegazione composta anche dalla moglie, Raquel Arbaje, e dai ministro degli Esteri, Roberto Alvarez, dell’Industria e Commercio, Ito Bisono e dal presidente della compagnia energetica statale Refineria Dominicana de Petroleo, Leonardo Aguilera.

Domani, mercoledi’ il presidente dominicano sosterra’ un incontro con imprenditori argentini, prima della colazione con Fernandez, occasione per la firma di diversi strumenti di cooperazione. Finita la conferenza stampa congiunta, Abinader si spostera’ al palazzo del Congreso, ospite del presidente della Camera dei deputati, Sergio Massa.

Nella serata di mercoledi’ il capo di Stato si imbarca per Santiago del Cile. Giovedi’ Abinader verra’ ricevuto al Palazzo della Moneda dal presidente uscente Sebastian Pinera e dalla consorte, Cecilia Morel.

La giornata di venerdi’ sara’ integralmente dedicata alla cerimonia di insediamento di Boric, il 35enne leader della sinistra cilena che ha sconfitto al ballottaggio presidenziale l’ultra conservatore Antonio Kast. Una volta assistito al giuramento presso il Congresso Nacional, a Valparaiso, Abinader si unira’ alla comitiva di capi di Stato e di governo attesi al ricevimento offerto da Boric e dalla moglie, Irina Karamanos, presso il Palacio Cerro Castillo, a Cina del Mar. Abinader ripartira’ da Santiago del Cile in serata.