Renzi al Tg5: “L’Europa ci dà un sacco di soldi, li vogliamo spendere bene?”

Questi soldi vanno spesi nel modo giusto, ribadisce l’ex premier, “o possiamo continuare con le mance, i bonus, i redditi di cittadinanza e i navigator? E' il tempo di passare dalle chiacchiere ai fatti"

E’ questo il momento per aprire una crisi politica? “Questo è il momento per dare risposte a cittadini”. Così Matteo Renzi intervistato dal Tg5. “La soluzione – ha aggunto – e’ che nei palazzi romani si smetta di chiacchierare e si diano piu’ soldi per la sanita’ con il Mes. L’Europa ci dà un sacco di soldi, li vogliamo spendere bene?”.

“Abbiamo comprato milioni di banchi a rotelle che non servono a niente, vorremmo risposte concrete e finche’ non ci sono chiederemo il perché”. Puntiamo sulle risorse del Mes “per vaccinare le persone negli ospizi, nelle case riposo, nelle scuole. Finche’ non vaccineremo anche i giovani non ripartiremo”.

Insomma, questi soldi vanno spesi nel modo giusto, ribadisce l’ex premier, “o possiamo continuare con le mance, i bonus, i redditi di cittadinanza e i navigator? E’ il tempo di passare dalle chiacchiere ai fatti”.

Cambio premier? “C’e’ un presidente del Consiglio alla volta e ora si chiama Giuseppe Conte. Mario Draghi e’ una persona straordinaria, ha dato suggerimenti molto giusti quando ha detto di fare debito, ma debito buono”. “Questo Recovery Plan pensa piu’ al presente che al futuro, ci sono piu’ soldi per il cashback in un anno che sull’occupazione giovanile dei prossimi sei anni. Speriamo lo cambino seguendo i suggerimenti di Mario Draghi”.

Renzi ha detto di non aver sentito in queste ore ne’ il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, ne’ il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. “Al presidente del Consiglio – ha spiegato – abbiamo scritto una lettera con tutti i punti. E’ una cosa trasparente. Nessuno cerca poltrone, ministeri e sottosegretari. Noi vogliamo vaccini, posti di lavoro e finalmente cantieri che ripartono, con le infrastrutture che si sbloccano”.