Referendum e italiani all’estero, Fedi (Pd): “Un Sì contro chi ci vuole cancellare”

“Vi ricordo che il plico elettorale con la scheda votata dovrà pervenire al vostro Consolato per posta entro le ore 16.00 del 1° dicembre”

“Dopo aver gridato per settimane contro la riforma costituzionale per l’assenza di eletti all’estero nel nuovo Senato – atteggiamento già vergognoso, poiché chi si oppone al Sì e proviene da FI, Lega Nord e M5S, aveva presentato emendamenti soppressivi della Circoscrizione estero – ora si urla preventivamente contro i cittadini italiani residenti all’estero minacciando, notizia di ieri, il ricorso contro il loro voto. Chi ha ancora dubbi sappia cosa ci attende: chi si oppone al Sì, proverà a cancellarci dalla storia. Unica resistenza, votare Sì”. Così Marco Fedi, deputato Pd eletto all’estero e residente in Australia, nella sua newslist.

Fedi poi si rivolge agli iscritti alla propria mailing list: “Cari amici, se ancora non lo avete fatto, vi invito a votare per il Referendum costituzionale esprimendo con il Sì la scelta di contribuire al cambiamento del nostro Paese. Vi ricordo che il plico elettorale con la scheda votata dovrà pervenire al vostro Consolato per posta entro le ore 16.00 del 1° dicembre. Il plico potrà essere restituito anche personalmente recandovi al vostro Consolato di riferimento. Nel caso il plico elettorale non sia ancora pervenuto al vostro indirizzo, contattate subito il Consolato e richiedete il duplicato”.