Qual è il mutuo più conveniente?

Quando si decide di accendere un mutuo, è sempre bene chiedersi quale sia il più conveniente. Infatti è proprio il momento della contrattazione quello nel quale si deve puntare la lente sulle proprie necessità. In questa fase, infatti, ci si può ancora imporre nella contrattazione e far valere le proprie ragioni.

La banca, in fin dei conti, vende un servizio, che in questo caso specifico è collegato anche alla consegna del denaro, e per questo motivo deve sempre porre un occhio alla soddisfazione del proprio cliente. Cercare il mutuo più conveniente, quindi, è un diritto ancor prima che un interesse personale. Per saper prendere la giusta decisione, tuttavia, occorre aver chiari alcuni concetti, cerchiamo di dare quindi una definizione puntuale della convenienza.

Ovviamente quando si vuole comprare una casa e si vuole capire quale sia il mutuo più conveniente, è necessario confrontare i vari tassi di interesse. Essi non rappresentano altro che il costo del capitale preso in prestito, per questo motivo si potrà così facilmente fare un confronto sul costo del servizio ricevuto. Questo costo è il compenso che l’intermediario finanziario riceve per sottrarre dalle sue disponibilità una somma liquida immediata. Questa somma viene scambiata con un credito futuro che, sebbene sia di importo maggiore, ha comunque insito dentro di se il rischio di insolvenza del debitore. Il costo di un mutuo, tuttavia, non si esaurisce qui.

Infatti, la banca addebita quasi sempre anche le spese per l’istruttoria della pratica ed altri costi accessori. Se si vuole fare una paragone tra diversi prestiti per capire quale sia il mutuo più conveniente, quindi, è necessario anche considerare questa parte di costo. Esistono, attualmente, sempre più offerte che tendono ad offrire ai clienti il miglior prestito possibile e la concorrenza, anche in questo settore, sta aumentando notevolmente. Se si è in grado di cogliere tutti questi aspetti, quando si è in fase di contrattazione, si potrà riuscire ad accendere il prestito più conveniente per le proprie necessità.

Infatti, ogni prestito deve essere anche valutato in base alle esigenze del richiedente. Ogni soggetto ed ogni tipo di acquisto, richiede una particolare forma di finanziamento che sia appositamente studiata per quella situazione.

Uno degli esempi più chiari di questo è fornito da ING Direct, il cui prodotto è a detta di molti consumatori il mutuo più conveniente, in quanto offre una molteplicità di vantaggi che meritano di essere singolarmente evidenziati. Innanzitutto sono stati azzerati i costi di istruttoria pratica e quelli accessori. Questo è molto importante per garantire sempre al cliente delle informazioni chiare e in questo modo si è sempre sicuri che non ci siano costi nascosti o poco chiari che possano poi tradursi in spiacevoli sorprese. Inoltre se si sceglie di addebitare la propria rata sul un Conto Arancio si avranno anche altri vantaggi economici.

Il principale di essi è la possibilità di godere di un tasso molto vantaggioso per il proprio mutuo. Viene, infatti, applicato un tasso variabile con uno spread di solo 1,50 % e questo si traduce in un inevitabile risparmio per il richiedente. Ovviamente bisognerà sempre considerare anche il periodo per il quale si accende il mutuo, anche questo infatti inciderà notevolmente sul costo totale dell’operazione.