Presidenzialismo, il centrodestra non tiene

La verità è una: Forza Italia e Lega hanno perso il contatto con gli elettori. Ciò è brutto da dire, ma è così. Questo favorisce Fratelli d'Italia

La Camera ha bocciato la legge proposta da Fratelli d’Italia riguardo all’elezione diretta del presidente della Repubblica. Il centrosinistra ha votato compatto contro la proposta di legge mentre nel centrodestra ci sono state delle defezioni. Le defezioni sono state nelle file di Forza Italia e della Lega. A questo punto, sorge questa domanda: Forza Italia e Lega stanno remando contro per non fare vincere Fratelli d’Italia?

Oramai, sembra che vi sia un clima di ripicca tra i partiti del centrodestra, un clima in cui negli ambienti di Forza Italia e della Lega serpeggia un sentimento di invidia verso Fratelli d’Italia che è il primo partito. Questo non è un bel messaggio agli elettori di centrodestra, i quali vogliono vedere una coalizione compatta e in grado di portare una proposta di governo alternativa a quella della sinistra. Una coalizione in cui si discute e litiga un giorno sì e l’altro pure rischia di non essere credibile.

A decidere chi sarà il primo partito della coalizione saranno solo gli elettori. Se ad oggi Fratelli d’Italia prende consensi ci sarà un motivo. La risposta è ovvia. Fratelli d’Italia cresce nei consensi per la coerenza espressa. Se Forza Italia e Lega perdono voti è solo colpa loro. Hanno scelto di governare con il Partito Democratico ed il Movimento 5 Stelle. La scelta è rispettabile, ma può non essere condivisa e può non piacere agli elettori.

La verità è una: Forza Italia e Lega hanno perso il contatto con gli elettori. Ciò è brutto da dire, ma è così. Questo favorisce Fratelli d’Italia. Se si rendessero conto di ciò Forza Italia e Lega riavrebbero consenso e non cercherebbero la ripicca contro Fratelli d’Italia. Dalle ripicche non nasce nulla di buono.