Olivo Bergamo muore a 84 anni, fondo l’Associazione Trevisani nel Mondo di Silea

In Brasile gli hanno intitolato un'aula dell'università e un intero residence. Non poco per un semplice elettricista, che ha conquistato le comunità d'oltre oceano e tutta Silea (Tv)

Olivo Bergamo è mancato lunedì all’età di 84 anni a causa di un arresto cardiaco. Ne scrive La Tribuna di Treviso in un ricordo a lui dedicato.

In Brasile gli hanno intitolato un’aula dell’università e un intero residence. Non poco per un semplice elettricista, che ha conquistato le comunità d’oltre oceano e tutta Silea (Tv), grazie al suo impegno nell’aiutare chiunque nel bisogno. Silea perde uno dei suoi cittadini più illustri e generosi.

È stato presidente e fondatore della sezione locale dell’associazione Trevisani nel mondo, e in virtù di questo ruolo è stato uno dei padri della piazza principale di Silea, intitolata ai Trevisani nel mondo.

Bergamo conosceva bene l’emigrazione e le difficoltà ad essa legate. Una volta tornato in Italia – era originario di Sant’Andrea di Barbarana (San Biagio) – aveva trovato lavoro alla Chiari & Forti come elettricista. Da subito si era impegnato fondando l’associazione Trevisani nel Mondo di Silea, nel ’74.