Nations League, l’Italia perde a San Siro contro la Spagna. Spezzato l’incantesimo dell’imbattibilità azzurra

Il primato di imbattibilità, fatto di 28 vittorie e 9 pareggi, cominciato dopo l'ultimo ko in Nations League contro il Portogallo datato 2018, è un record assoluto

Semifinale di Nations League, l’Italia perde contro la Spagna a San Siro per 2-1. Una sconfitta che pone fine alla striscia record di 37 risultati utili consecutivi dell’Italia di Roberto Mancini.

Il primato di imbattibilità, fatto di 28 vittorie e 9 pareggi, cominciato dopo l’ultimo ko in Nations League contro il Portogallo datato 2018, è un record assoluto; alle spalle degli azzurri il Brasile, con una striscia positiva durata dal 1993 al 1996.

Luis Enrique, alla vigilia della semifinale di Nations League, aveva detto “prima o poi l’Italia dovrà perdere”. La Spagna, a Milano, spezza l’incantesimo.

“Certi episodi condizionano le partite, il primo tempo poteva finire 1-1, siamo dispiaciuti. La partita è stata bella, complimenti ai ragazzi”, ha detto Mancini. E ancora: “La nostra è una squadra giovane, credo che questa partita ci dia una grande forza, nonostante la sconfitta finale”.