MESSICO | Italiani all’estero, delegazione MAIE incontra Ambasciatore e Console d’Italia

Durante la riunione, tra le altre cose, si è discusso della possibilità di istituire una formula assicurativa a protezione degli italiani meno abbienti residenti in Messico

Lo scorso 22 aprile 2021 una delegazione del MAIE composta da Giovanni Buzzurro, coordinatore nazionale del MAIE Messico, Antonio Mariniello, coordinatore Città del Messico, e Nicola Origgi, responsabile ufficio stampa MAIE Messico, ha incontrato l’ambasciatore d’Italia in Messico dott. Luigi De Chiara e la console dott.ssa Giovanna Mariotto. Durante la riunione si è discusso della possibilità di istituire una formula assicurativa a protezione degli italiani meno abbienti residenti in Messico.

L’assicurazione potrebbe tutelare proprio tutti i connazionali, sia gli iscritti Aire che in non iscritti, oltre agli italiani che vengono in Messico solo per le vacanze.

“Ambasciatore e Console – riferisce una nota del MAIE Messico – hanno accettato di buon grado la proposta e si sono espressi favorevolmente, promettendo di appoggiare una cosi nobile iniziativa volta alla tutela medico sanitaria dei nostri connazionali, promuovendo l’iniziativa nelle pagine internet gestite dall’ambasciata e qualora possibile attraverso altri mezzi di comunicazione”.

“Durante l’incontro tra la delegazione MAIE e i diplomatici – prosegue la nota – si è discusso del miglioramento dei servizi consolari, riportando le critiche costruttive degli italiani residenti in Messico a noi pervenute attraverso le nostre pagine su internet, e attraverso la pagina di Facebook Italiani In Messico. Anche in questo caso da parte del console c’é stata massima collaborazione, subordinata però a certe direttive della Farnesina che prevedono ancora la formula dell’appuntamento, formula che vista l’affluenza a volte crea certi disagi”.

“Mi auguro che il Ministero degli Esteri – dichiara Buzzurro, coordinatore nazionale MAIE Messico – possa migliorare il servizio ai nostri connazionali, snellendo le pratiche burocratiche con velocità ed efficienza; noi faremo di tutto, interpellando i nostri interlocutori a Roma”.

“La delegazione MAIE ha anche proposto l’apposizione di due panchine fuori dal consolato, per far sì che coloro i quali si recheranno presso gli uffici consolari possano durante l’attesa sedersi comodamente aspettando il proprio turno, specialmente i più anziani. Come MAIE – conclude il comunicato – siamo sempre in movimento per difendere gli interessi e i diritti degli italiani residenti all’estero”.