Maltempo al Centronord fino a giovedì, sole al Sud

Durera’ fino a giovedi’ il maltempo che ha colpito ieri il Centronord con piogge record in Liguria e Lombardia. Da venerdi’, infatti, le condizioni meteorologiche saranno in generale piu’ favorevoli. Piogge e temporali, peraltro, porteranno anche un abbassamento delle temperature di 4-5 gradi sotto la norma. Il divario termico tra Nord e Sud, cosi’, tocchera’ punte di 15 gradi. Queste le previsioni per la settimana del Centro Epson Meteo. A portare da oggi nuvole e temporali e’ la perturbazione numero 3 di luglio, che, spiega il meteorologo del Centro Flavio Galbiati, "portera’ oggi nuvole e temporali anche forti al Nord: prosegue dunque l’allerta maltempo in molte regioni. Un po’ di instabilita’ si registrera’ al Centro; il tempo sara’ invece piu’ stabile al Sud, grazie alla protezione dell’alta pressione di matrice africana che favorira’ anche un aumento del caldo in tutto il Meridione, con punte di 36-38 gradi". Nel dettaglio mercoledi’ in mattinata, secondo il Centro Epson Meteo, e’ prevista una residua instabilita’ nell’estremo Nordest e un netto miglioramento invece nel resto del Nord. Dal pomeriggio tornera’ una marcata instabilita’ su tutte le zone montuose del Nord e sul Piemonte. Tra il tardo pomeriggio e la sera i fenomeni si estenderanno alle coste della Liguria e alle pianure di Lombardia, Emilia, Triveneto, dove i temporali potranno essere anche di forte intensita’. Bel tempo e’ previsto in Romagna e al Centrosud, con un po’ di nubi sparse soprattutto nelle zone interne del Centro, sul basso Tirreno e sulla Sardegna.

Giovedi’ il tempo, informa ancora il Centro Epson Meteo, sara’ ancora instabile al Nordest e sulle regioni centrali con ancora qualche rovescio o temporale. Locali piogge potranno interessare anche Sardegna, Campania e Sicilia. Maggiori schiarite sono invece previste all’estremo Sud e al Nordovest. Le temperature registreranno un ulteriore calo, soprattutto al Centronord con valori anche di 4-5 gradi inferiori alla norma.

A partire da venerdi’, e per tutto il weekend, le condizioni meteorologiche saranno in generale piu’ favorevoli, anche se non mancheranno annuvolamenti e locali episodi di instabilita’. Da venerdi’ si prevede anche un graduale rialzo delle temperature al Centronord, in ulteriore lieve calo al Sud, con valori che tenderanno ovunque ad avvicinarsi alla norma e in generale compresi tra 27 e 32 gradi.

A spiegare questa ‘fase’ meteorologica ‘anomala’ e’ il meteorologo Paolo Corazzon di 3bmeteo.com "Stiamo vivendo – spiega – una fase anomala perche’ stazionaria, non si sblocca ormai da settimane. La motivazione? Il Nord Italia e’ a meta’ strada tra le masse di aria calda che insistono sul Mediterraneo e sull’Italia Centro Meridionale e l’aria piu’ fresca sul Centro Nord Europa. Questo genera fenomeni violenti, che vanno a sfociare in trombe d’aria, grandinate o nubifragi. Oggi – conclude – siamo al culmine di una situazione che potra’ vedere una fine solo la settimana prossima quando dovrebbe aumentare la pressione atmosferica".