“Macron? Un pollo d’allevamento”, parola di Maurizio Gasparri

“Virginia Raggi? Si nasconde, me l’hanno detto alcuni dei suoi, così non viene criticata”. Legge elettorale: “Abbiamo fatto una proposta alla Camera, Franceschini la legga”

Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato e senatore di Forza Italia, è intervenuto stamattina su Radio Cusano Campus. Gasparri sul voto francese: “Macron non mi piace, mi pare un pollo d’allevamento, un personaggio nato in ambiti dove gli studi e la formazione sono stati approfonditi, ma mi pare privo di anima, non ha un radicamento vero di un vissuto popolare. I gollisti hanno sbagliato a non cambiare candidato. Macron mi sembra un personaggio di un film di fantascienza, tutto perfettino, pulitino, lindo, speriamo di vederlo con qualche piega sgualcita del vestito, gli servirebbe fare un giro in periferia, per parlare con la gente vera e non solo con i banchieri”.

Su Salvini: “Ieri c’è stato un po’ di cortocircuito nelle interpretazioni delle vicende francesi. Io non dico che Macron va bene, dico che i gollisti hanno sbagliato candidato. Poi bisogna tenere a mente che anche in Italia una posizione troppo sbilanciata non fa vincere. Serve un centrodestra che sappia abbracciare un’area più vasta. O il centrodestra è una realtà ampia e plurale, o se si spezzetta perde. Bisogna lavorare per un centrodestra unito, radicalizzare le posizioni non è utile. Alcune battaglie per la famiglia, la vita, contro l’immigrazione clandestina, devono essere portate all’interno del centrodestra. Salvini è un giocatore importante, la Lega è una componente importante, ha fatto parte della storia del centrodestra. Che vuol fare? Vuole illudersi che in una corsa in solitaria vinca? Si confronti con gli altri, troveremo facilmente una sintesi. Sull’euro e sull’Europa Berlusconi è capofila dei polemici”.

Sulla Legge elettorale: “Noi abbiamo fatto una proposta alla Camera, Franceschini la prenda e la legga. La Boschi non è riuscita a leggerla perché dice che non conosce le nostre proposte, poi si è scoperto che era lei che non sa leggere. Franceschini è sicuramente più alfabetizzato della Boschi, quindi la prenda e la Legga”

Sul Movimento Cinque Stelle e la sindaca di Roma Virginia Raggi: “Se il Sindaco di Pomezia non fosse stato del Movimento Cinque Stelle ma di un altro partito la magistratura già sarebbe scattata. Perché nessuno indaga sul fatto che il comitato di quartiere di Pomezia aveva segnalato quella concentrazione di rifiuti anomali e molto inquinanti. Perché non si indaga sul sindaco? Si indaghi sul sindaco di Pomezia, che non ha vigilato sulla salute dei cittadini. La Raggi? Fa il sommergibile, parla poco, appare poco, la sua è una strategia, si nasconde così la criticano meno. E’ una tattica, me l’hanno detto alcuni dei suoi, non ci facciamo vedere tanto lei è perdente”.