M5S, Grillo nega flop Italia Cinque Stelle ma le foto parlano

"Le foto testimoniano quanti siamo". Lo ha detto Beppe Grillo rispondendo ai cronisti che gli domandavano della presenza di pubblico al Circo Massimo. Il leader M5S contesta i titoli dei giornali che a proposito dell’affluenza alla kermesse Italia Cinque Stelle hanno parlato senza mezze misure di un flop.

"I nostri media sono la Rete, non certo le tv e i giornali che scrivono quel che vogliono. Sulle presenze ai nostri comizi ci sono le foto che testimoniano quanti siamo", ha detto il leader M5s parlando questa mattina. Ma il confronto con due celebri raduni nella stessa location e’ inclemente per il Movimento grillino.

Come si vede nella foto allegata a questo articolo, e’ incomparabile la partecipazione che ha registrato l’evento di ieri sera, con quella di altre due famose manifestazioni, quella del 23 marzo 2002, quando Sergio Cofferati porto’ 3 milioni di lavoratori a Roma e con il recente concerto dei Rolling Stones, datato giugno scorso.

Comunque Beppe non molla, anzi rilancia: "Stasera lanciamo un piano B", ha detto al suo arrivo al Circo Massimo. Anche dallo staff M5S assicurano che stasera ci sarà un intervento ‘bomba’ del leader M5S. E sulla riforma del lavoro: “Non e’ renziano, il Jobs Act e’ tedesco, e’ stato inventato da Schroeder. Significa prendere uno stipendio di una persona normale e dividerlo per tre, no aumentano le ore di lavoro, e’ la piu’ grande presa per il culo della storia". "Il piano B per uscire da questa merda e’ M5S", ha aggiunto Grillo. "Riprendiamoci la nostra dignita’. Il reddito deve avere una dignità, perchè è il reddito che ti inserisce nella società".