Lega, Salvini: pronto partito del Sud, nessun accordo con Alfano

Entro la settimana Matteo Salvini presenterà il nuovo soggetto politico per il Mezzogiorno. Lo ha detto il leader della Lega a Radio Anch’io. "Se tutto passa da Roma non funziona: il Sud ha tante energie non sfruttate. Presenterò una carta dei valori su Europa, famiglia, tasse e la legge Fornero. Chi ci sta aderisce. Ma io voglio gente nuova, non riciclata. Voglio sapere chi sono, che fedina penale hanno: siccome adesso la Lega cresce saliamo sul tram. No, non funziona così".

Concetti ribaditi da Salvini anche su Agorà (Rai3): "Stiamo crescendo tantissimo, ma spero di non commettere gli stessi errori di Grillo, ovvero spero di concretizzare questa crescita", ha premesso. "Il nuovo partito del Sud è già pronto, ci sono 40.000 richieste di adesione, ma Roma docet, voglio evitare di fare la ricicleria ed evitare che salti su qualche cavallo poco raccomandabile. Nel nuovo simbolo del partito ci sarà il nome Salvini ma il progetto è lo stesso della Lega Nord, ovviamente rispettando l’identità del Sud".

Per Salvini "se non esistessero i campi Rom non ci sarebbe chi ci guadagna. E’ un anno che diciamo che c’e’ chi guadagna sulla gestione delle emergenze dei nomadi, dei profughi. Un’immigrazione controllata eviterebbe queste mangiatoie. L’abolizione dei campi Rom – in nessun paese europeo esistono campi nomadi – eviterebbe la speculazione sulle sofferenze altrui".

A proposito della manifestazione di Casa Pound che, nei giorni scorsi a Roma, avrebbe impedito ai bambini rom di andare a scuola, il leader della Lega commenta: “Coi bambini non si scherza. Non sono giustificabili manifestazioni che se la prendono con i bambini. Magari andassero a scuola di più". Poi ha aggiunto: "I rom sono francescani che fanno volontariato e beneficenza? I campi rom non esistono da nessuna parte, nemmeno in Romania. Sono una vergogna solo italiana".

In tema di cittadinanza, la Lega dice no allo ius soli: “Lo ius soli in Italia non lo accetto, e’ una sostituzione di popoli, una immigrazione programmata. Un bambino albanese o canadese non ha nulla di diverso da mio figlio. Quando avra’ 18 anni fara’ una scelta matura e deciderà se prendere la cittadinanza italiana".

A proposito dell’inchiesta Mafia Capitale: “Mamma mia che casino a Roma: mafia, tangenti, arresti, indagati. Ne usciremo mai?". "Roma ladrona non sono i romani, sono quelli che hanno amministrato Roma". "Che ci siano al Sud i falsi invalidi certo, ma ci sono anche quelli che vogliono lavorare. Il Sud ha tante energie non sfruttate".

Elezioni regionali: "In Veneto accordo con Ncd? Valutera’ Luca Zaia, sono fatti loro. A livello locale si tratta di fare cose concrete, non importa se sei di destra o di sinistra. A livello nazionale e’ diverso, escludo accordo con Alfano: e’ il ministro di Mare nostrum".