Lega Nord, Salvini presenta il nigeriano Iwobi: ‘Mare Nostrum? Razzismo mascherato’

(GRAVILI)- PRESENTAZIONE PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE CONTRO L'IMMIGRAZIONE | MILANO 01/10/2014 - PRESENTAZIONE PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE CONTRO L'IMMIGRAZIONE NELLA FOTO: TONI IWOBI , MATTEO SALVINI FOTO GRAVILI/INFOPHOTO

Durante una conferenza stampa a Milano, Matteo Salvini ha ufficialmente presentato Toni Iwobi, nigeriano da 38 anni in Italia, come responsabile del nuovo dipartimento Sicurezza e Immigrazione della Lega Nord. Iwobi “in un mese farà per gli immigrati regolari più che la Kyenge in un’intera vita", ha assicurato il leader del Carroccio, che poi ha raccontato: "Iwobi ha fatto il consigliere comunale e l’assessore, partecipa alla vita della Lega e della sua comunità. Non so quello ha fatto la Kyenge prima di diventare ministro, so che cosa ha fatto dopo, nulla, per fortuna; tanto che è stato un governo di centro-sinistra a licenziarla e senza l’articolo 18", ha continuato. "Se qualcuno definisce ipocrita questa operazione e’ perche’ il vero razzismo sta a sinistra", ha aggiunto Salvini, tornando a parlare della nomina di Iwobi.

Secondo Iwobi, l’operazione Mare Nostrum, contro cui il Carroccio sarà in piazza a Milano il 18 ottobre, ”è un’azione tipicamente di razzismo mascherato di un paese civile nei confronti dei suoi cittadini” e ”un’operazione di grande sciocchezza e anche una mancanza di rispetto verso i migranti che vengono attratti con l’inganno, sapendo che non gli si potrà garantire un futuro”. Iwobi, mostrando il passaporto con il visto per studi con cui entro’ in Italia, ha spiegato che ”ci sono due tipi di immigrazione: quella regolare che ben venga e quella clandestina che e’ reato”. ”Perche’ – si e’ chiesto – dobbiamo importare nuovi poveri senza poter garantire loro un futuro?”. “Noi non possiamo pretendere una societa’ multietnica in poco tempo, negli Stati Uniti ci sono voluti duecento anni, ecco perche’ non e’ assolutamente consigliabile in Italia e perche’ la Lega e’ contro, e’ una grande idiozia”.

REGIONALI, “NO ALLEANZA CON NCD IN EMILIA ROMAGNA” Matteo Salvini ha incontrato nelle scorse ore il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni e quello del Veneto, Luca Zaia. L’incontro, ha spiegato il segretario federale della Lega Nord durante una conferenza stampa, è servito per fare il punto sulla attività amministrativa del Carroccio e le iniziative comuni da intraprendere. Tra queste, ha annunciato Salvini, la Lega chiederà allo Stato italiano la restituzione "di tutti quei milioni che stiamo anticipando per le cure sanitarie agli immigrati clandestini".

Per quanto riguarda le regionali di novembre, dove si vota in Emilia Romagna, "ho già detto a Forza Italia che se sulla scheda ci sarà il simbolo della Lega Nord non ci sarà quello di Ncd", ha spiegato Salvini, secondo cui "in Emilia non ci può essere un movimento che sta al governo con Renzi in coalizione con noi, mentre per quanto riguarda la primavera prossima -ha concluso – chi vivrà vedrà".

CONTINUANO GLI SBARCHI Intanto continuano ad arrivare sulle coste italiane migranti provenienti dal Nord Africa. La nave Sfinge e’ intervenuta in soccorso di un gommone nel canale di Sicilia, recuperando 64 migranti tra cui 11 donne. E poche ore fa è terminato lo sbarco ad Augusta dei 316 migranti soccorsi dalla nave Cassiopea nel canale di Sicilia nell’ambito dell’operazione Mare nostrum.