LA STORIA | Caltagirone (Sicilia), cittadinanza italiana a emigrati tornati dall’Argentina

“Così come un mio avo di Montoggio è partito per l'Argentina per cercare un futuro migliore, adesso noi torniamo in Europa per dare un futuro migliore ai nostri figli"

Il quotidiano La Sicilia ha raccontato nel fine settimana una storia davvero interessante dal nostro punto di vista: la cittadinanza italiana data ad alcuni emigrati tornati dall’Argentina.

La storia è quella dei coniugi argentini Maldonado, originari della provincia di Santa Fe che nei giorni scorsi hanno indirizzato una lettera al sindaco di Caltagirone, Gino Ioppolo, per ringraziare i dipendenti dell’Anagrafe per la solerzia nel far ottenere loro il riconoscimento della cittadinanza italiana.

“Siamo partiti da Bordeaux affrontando un viaggio di 30 ore e abbiamo deciso di venire qui per le condizioni favorevoli che abbiamo trovato: sia perché siamo rimasti incantati dalla città e dalla Sicilia, sia per la disponibilità trovata presso l’ufficio anagrafe – spiegano Sergio Adrian Maldonado e Claudia Mariana Villa -. La cittadinanza italiana per noi rappresenta la conclusione di un processo inverso, così come un mio avo di Montoggio è partito per l’Argentina per cercare un futuro migliore, adesso noi torniamo in Europa per dare un futuro migliore ai nostri figli”.