Italiani nel mondo, Micheloni (Pd): abolizione circoscrizione estero? Perde l’Italia

Claudio Micheloni, senatore del Pd eletto nella ripartizione estera Europa e residente in Svizzera, ha partecipato a Roma alla presentazione del Rapporto Italiani nel Mondo 2013 della Fondazione Mignantes. Micheloni, che è anche presidente del Comitato per le questioni degli italiani all’estero a Palazzo Madama, fra le altre cose ha parlato anche del voto degli italiani nel mondo: “Serve chiarezza. Serve onestà da parte di tutti. Dobbiamo assumerci le nostre responsabilità. Ma se si cancella la circoscrizione estero ci rimette questo Paese".

Micheloni ha poi voluto sottolineare l’importanza della presenza degli italiani del mondo e precisato: "Io sostengo da tempo che la nostra missione è suscitare l’interesse per l’italianità. Cerco di portare avanti un faticoso lavoro di rinnovamento nelle associazioni – ha aggiunto l’esponente del Pd – quando parliamo di nuova emigrazione e quindi di giovani che oggi scelgono di andare a vivere all’estero abbiamo una missione difficile: comunicare la nostra storia e facilitare l’integrazione".

A proposito di rete consolare e spending review, Micheloni ha detto: “La nostra diplomazia è eccellente a livello internazionale, ma esiste una parte ‘sommersa’". E poi ha annunciato: “Depositeremo al Senato una legge delega per intervenire: dimostreremo che è possibile lavorare in modo diverso con le stesse risorse. Servono meno diplomazia e più servizi”.