Italiani all’estero, Pd Nord America: ‘elezioni Comites? Tempi troppo stretti’

"E’ finalmente legge il decreto che stabilisce le nuove elezioni per il 19 dicembre dei Comitati per gli italiani all’estero, uno strumento importante che garantisce non solo la rappresentanza ma anche i corretti rapporti con le sedi istituzionali all’estero". E’ quanto affermano in una nota congiunta Sergio Gaudio e Mario Marra, rispettivamente segretari del Partito democratico degli Stati Uniti e del Canada.  

"Non possiamo tuttavia non nascondere la nostra preoccupazione – continuano i due segretari – per i tempi e gli infiniti cavilli che, assieme al decreto, sono stati approvati e che rischiano di lasciare in sordina un momento fondamentale della comunita’ italiana all’estero. Come Partito democratico del Nord America – proseguono – noi faremo di tutto per promuovere queste elezioni e per ottenerne una buona riuscita, tuttavia rimarchiamo la sofferenza di molti nostri concittadini, che aspettavano da anni questo momento, per come siano stati decisi tempi e modalita’ che non possono corrispondere alla promozione di un processo elettorale che prima di ogni altra cosa, per essere democratico, dovrebbe volersi il piu’ partecipato possibile. Dal decreto legge – concludono -, votato in ultima lettura solo un paio di giorni fa, a poco più di due mesi e mezzo dalle elezioni, non ci sembra sia così".