Italiani all’estero, Cossari (DNA): “Elezioni? Il popolo del Sud dia fiducia a Fratelli d’Italia”

“Negli ultimissimi mesi di questo Governo, sono riapparse al nord frasi che per anni avevano accompagnato la vecchia Lega, “Lega Nord”…”

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia

La politica viaggia ormai velocissima e gli scenari mutano in continuazione, ma se restiamo ai dati attuali, è ben chiara una cosa: se andassimo al voto, sono solo due i partiti che con tutta probabilità farebbero il pieno dei voti per governare in serenità e probabilmente per un’intera legislatura: Lega e Fratelli d’Italia.

C’è da notare, però che negli ultimissimi mesi di questo Governo, sono riapparse al nord frasi che per anni avevano accompagnato la vecchia Lega, “Lega Nord”, contro quel Sud che a loro dire era la palla al piede dello sviluppo economico del Paese, senza pensare minimamente che quello sviluppo fosse stato possibile proprio con le braccia ed i cervelli che provenivano da quel Sud tanto odiato.

Qual è, dunque, la vera domanda che la popolazione del Centro-Sud dovrebbe farsi? Secondo noi, la seguente: a quale partito dare la propria fiducia nella prossima tornata elettorale?

Ecco, su questo bisognerebbe riflettere senza passioni ma con molta razionalità. Se la legge elettorale non cambierà e i sondaggi non ci racconteranno cose diverse nei prossimi mesi, è chiaro che per governare questo paese con un minimo di stabilità, visto il Governo appena caduto, dovranno essere partiti che abbiamo una visione molto vicina se non uguale a farsi carico di questa grande responsabilità e in questo momento come dicevo sopra, i due partiti sono la Lega e Fratelli d’Italia.

Proprio per questo che secondo noi il Popolo del Centro-Sud dovrebbe dare fiducia a quel partito che sicuramente andrà al Governo e che ha una visione unitaria del paese e che sarà l’unica forza nel futuro Governo che potrà fare da garante a quel Centro-Sud che ha enormi possibilità di sviluppo. Stiamo ovviamente parlando di Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni.

Chiudiamo ricordando che un Governo stabile che abbia la forza di durare un’intera legislatura, porterà l’Italia nuovamente ai vertici del dibattito politico europeo ed internazionale e segnaliamo che dalla formazione della Repubblica, se non ricordiamo male, in Italia si sono susseguiti 65 governi in 70 anni e che il Governo che durò più a lungo fu il secondo Governo Berlusconi che raggiunse i 1409 giorni.

Giuseppe Cossari, Presidente Associazione D.N.A

Paolo Buralli Manfredi, Segretario Associazione D.N.A