Italiani all’estero, a New York il rapper Alberto Cretara (in arte Polo) tra musica e pizza

Emigrato a New York ha dato vita al marchio di pizze Farinella che oggi conta 40 dipendenti, a Manhattan, a Lexington Avenue, e al Metropolitan Museum

L’edizione di Napoli di Repubblica racconta la storia di Alberto Cretara, da tutti conosciuto come Polo, il rapper 46enne che ha fatto la storia dell’hip hop a Napoli con il gruppo La Famiglia, tra le prime band a fare rap in Italia.

Polo torna in veste di cantante e regista, secondo quanto si legge sul quotidiano.

Emigrato a New York ha dato vita al marchio di pizze Farinella, facendo il verso alle parole “fariniello” e “farina”, che oggi conta 40 dipendenti, a Manhattan, a Lexington Avenue, e al Metropolitan Museum.

Due anni fa ha fondato la radio web Radio Nuova York e a breve pubblicherà un nuovo disco con La Famiglia mentre, in questi giorni, esce il suo documentario “Napolizm” sulla nuova generazione dei rapper nel capoluogo campano.

Alberto Cretara, in arte Polo, è certamente uno dei tanti italiani all’estero che oltre confine ha saputo distinguersi, mantenendo alta la bandiera dell’Italia con il suo impegno e il suo lavoro.