Italiani all’estero, per il Comites di Zurigo è già in campo la lista ‘Il Ponte’

Domenica sarà presentata al Consolato Generale d’Italia di Zurigo la lista “Il Ponte” corredata di oltre 220 firme finora raccolta. La rapidità con la quale è stata formata e sottoscritta rappresenta un successo che va oltre ogni aspettativa. Guidata dal presidente del Comites uscente Paolo Da Costa, la lista “Il Ponte” riunisce le forze associative, democratiche e territoriali che maggiormente rappresentano la comunità italiana nella Circoscrizione consolare di Zurigo. 

I ventidue candidati e candidate sono impegnati a dare grande forza al nuovo Comites nell’azione di tutela e di rappresentanza di ben 150 mila connazionali. La denominazione “Il Ponte” è stata scelta per dare immediatamente l’idea strategica che persegue: rapporti e relazioni tra generazioni, tra istituzioni italiani e svizzere, tra comunità emigrata e l’Italia. In una società sempre più frammentata, occorre gettare ponti tra i numerosi pezzi che la compongono.

“I tempi ristretti – si legge nel comunicato – concessi dalla recente legge votata in Parlamento, non ci ha impedito di rispettare le norme e di arrivare anticipatamente all’appuntamento. Un ringraziamento sincero va rivolto al Console Generale d’Italia Francesco Barbaro e ai funzionari che con professionalità e disponibilità si sono adoperati nell’autenticazione delle firme dei sottoscrittori. Auguriamo di cuore a tutti coloro che nel mondo sono impegnati in questi ultimi giorni nella raccolta delle firme, di raggiungere i loro obiettivi per poi concorrere nella bella sfida democratica che ci attende”.

Da oggi stesso le forze e i cittadini che si riconoscono e sostengono la lista “Il Ponte” sono impegnati a sensibilizzare la comunità italiana ad iscriversi nel registro degli elettori per conquistare il diritto di partecipare alle elezioni del 19 dicembre 2014.