Italiani all’estero, l’oncologo italo-canadese Giacomantonio nominato Cavaliere della Repubblica italiana

Lo scorso 27 aprile, il dott.  Carman Giacomantonio ha ricevuto l’Ordine al Merito  della Repubblica Italiana. L’onorificenza proposta dal Console Onorario Meloni gli è stata consegnata dal Dott. Enrico Padula, Console Generale d’Italia a Montreal e dallo stesso Rodolfo Meloni, nel corso di una serata di gala tenutasi presso il Centro Italiano di Halifax a cui hanno partecipato 180 invitati tra cui gli On. David Wilson e Leonard Preyra, rispettivamente Ministri della Sanità e della Cultura.

"Questo riconoscimento è simile a quello dell’Ordine del Canada", ha detto il Console Meloni. "Ogni paese ha un Ordine al Merito per riconoscere personalità che operano in differenti campi, tra cui letteratura, arti, economia, scienze, servizio pubblico e attività sociali, filantropiche ed umanitarie. Il dott. Giacomantonio ha ricevuto questo riconoscimento  per il suo ruolo non solo come Chief Medical Director dell’Ente Cancer Care Nuova Scozia, ma anche per i suoi contributi eccezionali come oncologo, ricercatore, educatore e per il suo continuo impegno per migliorare il sistema sanitario, la cura del cancro, così come il suo continuo sostegno e leadership in molte organizzazioni comunitarie”.

Oltre al suo ruolo di Chief Medical Director per la Cura del Cancro in Nova Scotia,  Giacomantonio è anche capo dei servizi chirurgici per il Distretto sanitario  di Colchester. Ricopre incarichi accademici presso la Facoltà di Medicina della Dalhousie University come Professore nel Dipartimento di Chirurgia e Patologia..

E’ è membro di numerose associazioni professionali, sia come leader del Collegio Reale dei Medici e Chirurghi del Canada che come  membro dell’esecutivo del National Cancer Institute del Canada.  I suoi interessi di ricerca includono gli studi biologici di come si diffonde il cancro e l’impatto di interventi chirurgici su questo processo.

Giacomantonio è stato membro del consiglio di amministrazione per la Canadian Cancer Society dal 2008, fornendo direttive e leadership  per l’organizzazione. Come vice presidente  e’ uno dei promotori che sta conducendo la campagna di raccolta fondi per sostenere la ricerca sul cancro. Oltre il cancro c’e’ un suo coinvolgimento  sia nella  Fondazione Salute Mentale della Nuova Scozia che l’Heartland Tour, campagna di sensibilizzazione che utilizza la bicicletta come veicolo per educare e attirare l’attenzione sull’importanza di stile di vita sano per prevenire le malattie cardiache, il cancro e le altre malattie croniche.