Italiani all’estero, l’ambasciatore Curcio (Panama) saluta la comunità della Repubblica Dominicana

“Cari connazionali, desidero rivolgere un saluto molto cordiale alla comunità residente a Santo Domingo in occasione dell’assunzione delle competenze diplomatiche e consolari relative alla Repubblica Dominicana, già ascritte all’Ambasciata a Santo Domingo, da parte della Rappresentanza diplomatico-consolare da me diretta a Panama”. Inizia così il messaggio di saluto che l’ambasciatore Giancarlo Maria Curcio rivolge ai connazionali residenti nella Repubblica Dominicana. Dopo la chiusura della sede diplomatica tricolore a Santo Domingo, infatti, la comunità italiana residente nell’isola caraibica dipende dall’ambasciata d’Italia a Panama.

Spiega Curcio in un intervento pubblicato dalla rivista “Italiani”, diretta da Ennio Marchetti: “Come noto, dallo scorso 31 dicembre l’Ambasciata a Santo Domingo è stata soppressa e le relative competenze sono state assegnate all’Ambasciata a Panama per quanto concerne la Repubblica Dominicana, Haiti, Antigua e Barbuda,Saint Kittis and Nevis, mentre quelle relative alla Giamaica sono state trasferite all’Ambasciata a Washington per la parte diplomatica e al Consolato Generale di Miami per la parte consolare. La nostra presenza diplomatica a Santo Domingo verrà assicurata anche attraverso una apposita Sezione di questa Ambasciata, diretta da un funzionario diplomatico, appena istituita a Santo Domingo in colocalizzazione presso gli Uffici della Delegazione Europea in detta città. A ciò si affiancherà una rete consolare onoraria rimodulata al fine di poter coprire in modo più capillare ed efficiente l’isola”.

Ricordiamo che lo stesso Ennio Marchetti, grazie anche a un lavoro svolto con discrezione dal MAIE – il Movimento Associativo Italiani all’Estero della Repubblica Dominicana, è dal 1 gennaio 2015 corrispondente consolare per la provincia di Las Terrenas e Semanà.

Continua l’ambasciata d’Italia a Panama: “Si tratta di un modo innovativo e moderno al fine di assicurare le funzioni d’istituto attraverso una rimodulazione delle strutture, nel contesto di un restringimento generale della presenza pubblica, che riguarda sia l’Italia che l’estero. Si intende così garantire attraverso una rinnovata articolazione diplomatico-consolare una presenza istituzionale rilevante a Santo Domingo, nella consapevolezza dell’importanza per il nostro paese della Repubblica Dominicana e della numerosa comunità italiana ivi presente. Stiamo lavorando, d’intesa con le competenti Autorità italiane, per definire nel modo più semplice, agevole ed efficace l’erogazione dei servizi consolari attraverso una ripartizione di competenze tra la Cancelleria Consolare ubicata a Panama e gli Uffici consolari onorari presenti nella Repubblica Dominicana.

Invito tutti i connazionali residenti a Santo Domingo di voler contattarci in caso di necessità o al fine di chiedere opportuni chiarimenti sulle modalità di fruizione dei servizi consolari (mail: ambpana.mail@esteri.it; telefono 00507/2258948-49-50 e altri recapiti indicati nella pagina web dell’Ambasciata www.ambpanama.esteri.it).

Colgo l’occasione per ribadire l’impegno mio, del Capo di questa Cancelleria Consolare, Dott. Massimo Tudini e di tutto il personale dell’Ambasciata a voler dedicare ogni sforzo ed energia al fine di assicurare servizi consolari efficienti, trasparenti e di qualità a favore della collettività residente a Santo Domingo, nell’esclusivo interesse della nostra Amministrazione.

Desidero infine inviare a tutta la comunità italiana e agli amici dominicani che si riconoscono nell’identità italiana, nella sua storia e nella sua cultura, uno speciale saluto, rinnovando il desiderio a voler continuare a lavorare congiuntamente per costruire una vera comunità di prosperità e di valori condivisi tra le nostre Nazioni. Con i miei più sentiti auguri di serenità e prosperità per l’Anno appena iniziato”.