Italiani all’estero, Giro a Marcinelle per ricordare tragedia Bois du Cazier

Domani, venerdì 8 agosto, si terrà a Marcinelle, in Belgio, la commemorazione per il 58esimo anniversario della tragedia del Bois du Cazier, che costò la vita a 262 minatori, tra cui 136 italiani. La cerimonia è organizzata dal sindaco di Charleroi e presidente del PS, Paul Magnette.

Alla commemorazione, in rappresentanza del governo italiano, parteciperà Mario Giro, sottosegretario agli Esteri con delega agli Italiani nel Mondo. Fra gli eletti all’estero, hanno annunciato la loro partecipazione i deputati del Pd Laura Garavini e Gianni Farina.

Sarà presente il Partito Democratico Belgio con il suo segretario, Lanfranco Fanti, il segretario del circolo de La Louvière 25 Aprile, Roberto Parrillo, e Enzo Monaco, in rappresentanza della segreteria federale.

A Rovereto cento rintocchi in ricordo dei caduti In ricordo dei 262 caduti sul lavoro che l’8 agosto 1956 persero la vita nella miniera di Marcinelle, in Belgio, la Fondazione Opera Campana dei Caduti di Rovereto fara’ risuonare ‘Maria Dolens’ con cento rintocchi, domani alle 12 sul colle di Miravalle a Rovereto. L’iniziativa nasce nell’ambito del gemellaggio stretto nel 2009 tra "Maria Dolens" e la campana "Maria Mater Orphanorum" di Marcinelle.

"Tutti insieme per la pace e per i diritti dell’uomo: questa deve essere una voce sola che sale dalle due campane sorelle per entrare decisamente nel nostro cuore – ha affermato il reggente della Fondazione Opera Campana dei Caduti, Alberto Robol – e in questo spirito la Fondazione Opera Campana dei Caduti ed il museo Bois du Cazier di Marcinelle hanno mantenuto uno stretto rapporto di collaborazione".