INACCETTABILE | Nel mondo una vergognosa ondata di italofobia

Il Coronavirus è entrato in Europa attraverso la Germania. Eppure, sembra che nell'immaginario di coloro che stanno all'estero gli untori siamo noi. Questo è inaccettabile

Non si può dire quanto sia vergognoso ciò che sta accadendo. Si sta facendo una campagna becera contro l’Italia e contro noi italiani. Basti pensare allo spot francese con la “Pizza Corona” o a quella cartina dell’emittente televisiva americana CNN che indica l’Italia come focolaio del Coronavirus.

I turisti italiani non possono andare in un altro Paese senza essere trattati come degli appestati.

Il Coronavirus è entrato in Europa attraverso la Germania. Infatti, il “Paziente 0” è un tedesco di 33 anni. Eppure, sembra che nell’immaginario di coloro che stanno all’estero gli untori siamo noi. Questo è inaccettabile.

Certamente, l’immagine dell’Italia è stata danneggiata dal fatto che non si siano fatti i controlli prima che il virus entrasse nei suoi confini.

Secondo alcune fonti, il virus sarebbe arrivato in Germania già un mese prima che l’epidemia scoppiasse qui in Italia. Perché qui in Italia non sono state implementate le misure di quarantena già un mese prima che la situazione degenerasse?

Eppure, i governatori di regioni, come il lombardo Attilio Fontana ed il veneto Luca Zaia, hanno più volte chiesto al governo di mettere in quarantena coloro che venivano qui in Italia, italiani compresi. Questo non è stato fatto (perché il governo ha preferito fare ben altro) ed oggi se ne paga il prezzo. Tutto ciò ha dato una pessima immagine del nostro Paese al di fuori dei nostri confini e gli atti di sciacallaggio non si sono fatti attendere.