IL GRAFFIO | Che tristezza il dibattito parlamentare sulla fiducia a Draghi

C’era sto poro Mario Draghi che diceva cose di un’ovvietà sconfinata (come giusto che sia in un discorso programmatico) e giù applausi sperticati, a scena aperta…

Non avevo seguito il dibattito parlamentare. Poi mi ci sono imbattuto e devo ammettere che è stato desolante. C’era sto poro Mario Draghi che diceva cose di un’ovvietà sconfinata (come giusto che sia in un discorso programmatico) e giù applausi sperticati, a scena aperta, anche sulle virgole. Combatteremo la corruzione. APPLAUSI. Rilanceremo la piccola impresa. BRAVOOOO. Semplificheremo la pubblica amministrazione. APPLAUSI. Mi è presa una tristezza infinita ed un imbarazzo che ho spento.