Gasparri, ‘Forza Italia e PdL non possono esistere insieme’

Maurizio Gasparri, PdL, vicepresidente del Senato, intervenuto a RaiNews24, a proposito delle interferenze del premier nelle vicende del Popolo della Libertà e di Forza Italia, ha lanciato un messaggio a Enrico Letta: “Approfitto della televisione per rivolgere questo appello al presidente del Consiglio. Letta è un precario del Pd, si faccia rinnovare il mandato dal suo partito se ci riesce, poi si rivolga a noi. Non diriga il nostro partito, se no va a sbattere e va a casa". E ancora: "Il suo atteggiamento è intollerabile. Faccia l’arrogante in casa sua, se ce l’ha".

A proposito delle vicende che scuotono il centro destra dallo scioglimento del Pdl da parte di Silvio Berlusconi: "Non ci può essere coesistenza tra Pdl e Forza Italia. E’ impossibile in termini di diritto. La impediremo in termini giuridici. Se ci sarà una trasformazione, bene. Ma – ha ribadito – le due formazioni non possono esistere insieme".

Parlando sempre di PdL e Forza Italia, “certo il nome non e’ tutto, bisogna capire quale partito si faccia". ”Il nuovo partito deve essere aperto alle novità, ma deve puntare alle qualità. Non saranno improvvisazioni, boy scout della protezione civile, promotori finanziari e faune varie a dare soluzioni. Partecipazione, merito, democrazia e primarie sono le regole per rinnovare, non certo le cooptazioni di marziani".