G20 | Fernandez a Roma, fitta l’agenda del presidente argentino

Focus in particolare sul negoziato con il Fondo monetario internazionale (Fmi) per la ristrutturazione del credito da 45 miliardi di dollari

Alberto Fernandez, presidente dell’Argentina, è a Roma per il G20 e sarà poi al successivo vertice Cop26 di Glasgow. Il tema principale dei suoi incontri – fittissima l’agenda – sara’ la questione del debito estero, e in particolare il negoziato con il Fondo monetario internazionale (Fmi) per la ristrutturazione del credito da 45 miliardi di dollari.

Secondo quanto riferisce una nota ufficiale, tra le riunioni in agenda nella giornata di sabato c’è quella con la premier tedesca, Angela Merkel; e poi con il presidente del Consiglio UE, Charles Michel; con il presidente del Governo spagnolo, Pedro Sanchez; con la presidente della Commissione UE, Ursula von der Leyen; e con il direttore esecutivo dell’Fmi, Kristalina Georgieva.

Per la giornata di domenica, prima dell’inizio del vertice G20, Fernandez ha in agenda incontri con il direttore generale dell’Organizzazione mondiale del commercio, Tedros Ghebreyesus, e con il premier canadese, Justin Trudeau.

Da parte del Fondo monetario le principali riserve riguardano la tenuta dell’economia argentina nell’attuale contesto di incertezza politica e l’assenza di garanzie sulla tenuta del programma economico e degli obiettivi fissati dalla legge di Bilancio 2022. La coalizione di governo del presidente Alberto Fernandez e’ uscita pesantemente sconfitta nelle primarie legislative di settembre, un test che potrebbe preludere a un risultato analogo alle vere e proprie elezioni legislative di novembre e che ha obbligato ad un profondo rimpasto di governo.