Fisco, Capezzone (PdL): edilizia e benzina dimostrano urgenza calo tasse

Daniele Capezzone, presidente della commissione Finanze della Camera, commenta in una nota dati relativi ai carburanti e all’edilizia: “Due dati diffusi oggi dimostrano come gli aumenti di tassazione su una pressione fiscale gia’ troppo elevata stiano producendo non solo danni all’economia, aggravando la crisi, ma in fin dei conti anche compromettendo quel risanamento di bilancio per il quale erano stati pensati e introdotti". "Nonostante gli aumenti fiscali di 20 centesimi al litro in due anni, il gettito derivante dalla vendita di carburanti (benzina e gasolio) subisce il noto ‘effetto Laffer’, scendendo di ben 662 milioni, a 17,349 miliardi complessivi (-3,7%), nel primo semestre del 2013, ma il calo a fine anno potrebbe superare largamente il miliardo di euro, secondo le stime del Centro studi Promotor (Csp)". Cosi’ come, continua, "ad aggravare gli effetti della stretta del credito sul settore edilizio ci hanno pensato gli interventi fiscali sulla casa, che hanno per la prima volta nel nostro paese disincentivato l’immobile come investimento decurtando il suo rendimento pluriennale".