Fedi (Pd), positiva scelta incarico a Gentiloni

“Tra le priorità, la legge elettorale dopo il pronunciamento della Consulta, il decreto sul Monte dei Paschi, la riunione dei G7 a giugno”

Marco Fedi, Pd

“I migliori auguri a Paolo Gentiloni per l’incarico di formare un Governo: sono certo i tempi saranno brevissimi ed avremo un Governo in grado di rispondere alle emergenze, assolvere gli impegni internazionali ed affrontare la legge elettorale”. Così Marco Fedi, Pd, deputato eletto all’estero e residente in Australia.

“Nei 1000 giorni del Governo Renzi abbiamo apprezzato, anche nella gestione del voto referendario all’estero, il lavoro e l’impegno del Ministro degli Esteri Gentiloni. L’incarico, accettato con riserva, affidatogli dal Presidente della Repubblica Mattarella, lo impegna nella formazione del 64esimo Governo del Paese. Tra le priorità, la legge elettorale dopo il pronunciamento della Consulta, il decreto sul Monte dei Paschi, la riunione dei G7 a giugno e la ricostruzione delle aree del centro Italia colpite dal terremoto. Importante il riferimento alla coerenza di Matteo Renzi che merita rispetto”.

“L’indisponibilità delle opposizioni verso un Governo di unità nazionale – conclude Fedi – ha lasciato come unica possibilità la formazione di un governo dall’area della maggioranza uscente. Quindi un Governo nella pienezza dei poteri per affrontare gli impegni internazionali, affrontare le questioni sociali e la ricostruzione delle zone colpite dal terremoto”.