FARNESINA | Italiani all’estero, Di Maio: “1.6 milioni all’Unità di Crisi per assistere i connazionali in Ucraina”

1,6 milioni di euro per il potenziamento dell'Unità di Crisi della Farnesina per assistere i connazionali in Ucraina, dove dei 2mila iniziali ne restano 346

Luigi Di Maio, ministro degli Esteri, informando la Camera sulla situazione in Ucraina, tra le altre cose ha affermato: “Il rafforzamento della sicurezza dei connazionali, delle sedi diplomatiche e del nostro personale è un altro obiettivo dei decreti legge” del 25 e 28 febbraio in conversione in Parlamento.

“Ai 10 milioni di stanziamenti aggiuntivi si aggiunge 1 milione di euro, per l’invio di Carabinieri a difesa degli uffici all’estero più esposti”.

“Grazie all’incremento previsto in sede emendativa – ha aggiunto il titolare della Farnesina – sono ora stanziati 1,6 milioni di euro per il potenziamento dell’Unità di Crisi della Farnesina per assistere i connazionali in Ucraina, dove dei 2mila iniziali ne restano 346″, il cui rientro in Italia in sicurezza per il governo “rappresenta un’assoluta priorità”.