Fagiolino e Pignataro (Fi Germania): “Ora Berlusconi senatore a vita”

“La vicenda Berlusconi apre uno squarcio su una realtà inquietante che potrebbe stritolare in ogni momento qualunque cittadino”

“Che una sentenza possa essere decisa a prescindere dall’accertamento della verità, per finalità che esulano totalmente dal rendere giustizia, è una mostruosità che sovverte dalle fondamenta il rispetto dei nostri principi democratici”. Lo dichiarano in una nota congiunta Vito Fagiolino e Carmelo Pignataro, del coordinamento Forza Italia Germania.

“A esserne vittima nel caso specifico è stato il cittadino Silvio Berlusconi, secondo quanto emerso dalle parole del magistrato di Cassazione Amedeo Franco, ma la vicenda apre uno squarcio su una realtà inquietante che potrebbe stritolare in ogni momento qualunque cittadino”.

“Che finalmente si inizi a fare piena luce sull’ingiusta condanna inflitta al Presidente Berlusconi nel 2013 è notizia che ci riempie di gioia perché conosciamo bene le dolorose conseguenze personali, familiari, aziendali e politiche che quella sentenza ha comportato. Ma questo shock – proseguono i due azzurri – deve essere soprattutto occasione per riformare nel suo complesso l’universo giustizia, che purtroppo dimostra da tempo di non essere più capace di garantire la necessaria imparzialità di giudizio senza la quale la sua funzione è priva di ragion d’essere. A mò di parziale risarcimento diamo pieno sostegno alla richiesta di nominare Berlusconi Senatore a vita!”.